Juventus
    Un brand, un'identità, uno stile

    Il calcio è sempre di più un linguaggio universale e un settore globale, e per ricoprire un ruolo da protagonista è indispensabile anticiparne le trasformazioni sportive, sociali, ed economiche. Juventus punta a dare al proprio brand un significato più ampio e profondo, trasformandolo in una vera e propria identità e in uno stile. 

    In coerenza con i propri valori, Juventus offrirà esperienze uniche per il cuore del proprio pubblico di appassionati – i tifosi – ma rilevanti per una audience più ampia. Questo permetterà al Club di sostenere la propria crescita sportiva, commerciale e culturale.

    Black and White and More

    Black and White and More è un piano di ampio respiro volto a concretizzare la propria filosofia, la ricerca dell’eccellenza senza compromessi, in iniziative, progetti ed esperienze radicalmente innovative, delle quali il calcio sarà sempre l’origine, ma mai il confine. L’intera organizzazione societaria e sportiva sarà coinvolta con l’obiettivo di rendere Black and White and More una realtà concreta, che i tifosi e il pubblico a livello internazionale possano vivere nel quotidiano. Black and White and More declinerà  il ‘modo di essere’ Juventus – i princìpi e i valori del Club - in esperienze diversificate e innovative, rivolte sia agli appassionati bianconeri di tutto il mondo, sia a coloro che sono oggi meno vicini al mondo del calcio. Non vogliamo che le persone vedano soltanto la prestazione di una squadra, ma che possano anche vivere lo spirito più profondo del Club.

    Il nuovo logo

    Il nuovo logo, che sarà implementato dal luglio 2017, rappresenta la Juventus nella sua essenza: le strisce della maglia, lo scudetto della vittoria, la J del nome. Tre elementi che costituiscono il DNA della Juventus: in primis, le strisce bianconere, che diventano il tema comunicativo della nuova identità visiva, declinato e interpretato su qualsiasi interfaccia. Quindi la stilizzazione di uno scudetto, a rappresentare la determinazione con cui il Club ha sempre perseguito, e sempre perseguirà, la vittoria. In terzo luogo, la J, un’iniziale distintiva, cara ai tifosi, fra cui in primo luogo Giovanni Agnelli: “Mi emoziono ogni volta che vedo sui giornali una parola che inizia per J”.
    Il nuovo logo fonde questi tre elementi in un simbolo unico e universale, in grado di rappresentare non soltanto una squadra di calcio, ma anche un’identità, un’appartenenza e una filosofia
    È un segno forte, essenziale e inconfondibile. È un logo sviluppato con i princìpi con cui si costruisce un’icona globale per questi tempi: capace cioè di esprimersi con forza in qualsiasi contesto fisico o digitale. Soprattutto, è un logo che si lascia con coraggio alle spalle i conformismi degli stemmi calcistici.

    La colonna sonora

    La Juventus è protagonista anche alla Milano Design Week, FuoriSalone 2017, con l'esposizione al Wallpaper* magazine’s Holy Handmade. Un'innovativa interpretazione del calciodue palloni in marmo, preziosi manufatti artigianali, due colori, Black and White, naturalmente, e il logo, con la J interamente d'oro incastonata al centro delle due opere. Una perfetta sintesi dell'ispirazione da cui è nata la nuova identità della Juventus: in ogni progetto, in ogni esperienza, il calcio sarà sempre l'origine, mai il limite.

    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK