Sostenibilità

    Un approccio aperto e inclusivo, una prospettiva “glocale”, economica e dinamica sono le caratteristiche principali della strategia di sostenibilità di Juventus che si impegna a mettere in campo le competenze acquisite negli anni per poter partecipare attivamente alla definizione di un modello di sostenibilità anche per il sistema calcio.

    Il Club, a partire dall’autunno 2013 ha intrapreso un percorso strutturato verso la sostenibilità, realizzando con cadenza annuale una rendicontazione in linea con l’ultima generazione di linee guida GRI (Global Reporting Initiative) e coinvolgendo numerosi interlocutori, nella convinzione che un calcio più responsabile possa nascere dalla collaborazione e dalla partnership tra una molteplicità di attori.

    Anno dopo anno Juventus è riuscita così a creare un proprio approccio alla sostenibilità, attraverso obiettivi progressivi e sempre nuovi sviluppi che le hanno permesso di crescere e migliorarsi nel tempo da un punto di vista economico, sociale e ambientale: tre elementi con cui i club oggi devono confrontarsi per riuscire a eccellere nella loro industria.

    Fin dall’inizio Juventus ha intrapreso il suo percorso di sostenibilità in armonia con il business. Questa inclinazione, confermata dallo stakeholder engagement, ha portato oggi all’individuazione di un modello che possa guidare la strategia di sostenibilità di Juventus integrandola alle tre aree chiave di generazione del valore: la Gestione Sportiva, la Gestione degli Intangibles e la valorizzazione del Brand, e la Gestione operativa e commerciale dello Stadio.

    Approccio alla sostenibilità
    Educazione
    &Integrazione
    Sostenibilità del territorio