Juventus

    Supercoppa Europea 1984

    16 gennaio 1985,  Torino: su un campo spalato dalla neve all'ultimo minuto grazie al lavoro di centinaia di tifosi volontari, va in scena uno straordinario Juve-Liverpool, in palio la Supercoppa Europea. Gli inglesi sono i campioni d’Europa in carica, avendo conquistato la Coppa dei Campioni a Roma, a spese dei giallorossi, dopo i calci di rigore. La Juve ha fatto sua, a Basilea, la Coppa delle Coppe, a spese del Porto. Trapattonimanda in campo: Bodini, Favero, Cabrini, Bonini, Brio, Scirea, Briaschi, Tardelli, Rossi, Platini e Boniek. É la notte magica di Zibì Boniek. Sono del polacco, più che mai "bello di notte" (la storica definizione è dell'Avvocato Agnelli) i due gol del successo bianconero, al 39’ e al 78’. Un buon viatico per la coppa più grande, quella che ancora mancava in bacheca.

    SQUADRA

    ALLENATORE

    GIOCATORI

    Giovanni Trapattoni

    Bodini, Favero, Cabrini, Bonini, Brio, Scirea, Briaschi, Tardelli, Rossi, Platini, Boniek
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK