Juventus
    Juventus
      21.06.2016 14:23 - in: Tour - Field S

      Melbourne Victory-Juventus

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INTERNATIONAL CHAMPIONS CUP

      Melbourne Victory-Juventus

      23 luglio 2016
      Ore 19.00 (11.00 italiane)
      Melbourne Cricket Ground

      Gli avversari

      Il Melbourne Victory Football Club è una squadra professionistica  che milita in Hyunday A-League, la prima divisione australiana, fin dalla sua stagione inaugurale. Rappresenta naturalmente la città di Melbourne, assieme al Melbourne City, altra formazione cittadina. Fondato nel 2004, è una delle principali squadre del continente ed ha partecipato alla AFC Champions League (o Asian Champions League, di cui è detentrice il Guangzhou Evergrande) in tre occasioni.

      L’A-League è stata fondata nel 2004 per succedere alla National Soccer League e vede la partecipazione di dieci squadre – nove australiane e una neozelandese. Si struttura sul modello di regular season + playoff (con le prime sei squadre classificate). L’annata calcistica culmina nella finale che assegna il titolo di Champion. Non ci sono promozioni o retrocessioni, sul modello delle leghe nordamericane. L’Adelaide United ha finito in cima alla classifica la stagione regolare passata, vincendo anche la finale (è quindi sia Premier che Champion).

      Il Melbourne Victory Football Club è stato tre volte vincitore della regular season (alzando il cosiddetto Premier’s Plate nel 2006/07, 2008/09 e 2014/15, anno del decimo anniversario) e tre volte campione della finalissima, negli stessi anni. Chi vince l’ultima, più importante partita accede alla Champions League asiatica. Al momento è la squadra che detiene più titoli Premiers, ed è stata più volte Champion (insieme ai Brisbane Roar). È inoltre l’unica formazione ad aver centrato il double domestico tre volte. In città si respira aria di derby quando si affrontano i “cugini” del Melbourne City (o Heart, come sono conosciuti), che si sono uniti alla A-League cinque anni dopo i colleghi del Melbourne Victory.

      Il campionato per tutti riprenderà il prossimo 7 ottobre con la sfida ai Brisbane Roar.

      L’allenatore e il capitano

      In panchina siede l’esperto Kevin Muscat, ex difensore centrale leggenda del calcio down under in forza al Crystal Palace, Rangers e Millwall negli anni centrali della sua carriera. Trasferitosi in Australia nel 2005, ha giocato con i Victory fino al 2011, anno del suo ritiro. Nella sua prima stagione completa da manager del Melbourne Victory, subentrato a Ange Postecoglou (tecnico della nazionale Socceroos) nel 2014/15, ha conquistato il double domestico con un ruolino di marcia in regular season di 15 successi, 8 pareggi e 4 sconfitte (53 punti), ottenendo il riconoscimento come miglior manager dell’anno in A-League.

      Carl Valeri, centrocampista, è il capitano 31enne dei nostri prossimi sfidanti. Gioca al centro della mediana ed ha doppia nazionalità (italo-australiana, come si deduce dal cognome). In carriera è passato all’Inter, che lo ha girato in prestito alla Spal nella stagione 2004/05, e quindi venduto al Grosseto. Da lì nel 2010 il trasferimento in comproprietà al Sassuolo, dove è rimasto fino al 2014 (giocando un ruolo da protagonista nella stagione della promozione in A). Quindi, il transito alla Ternana nel girone di ritorno ed il definitivo trasferimento in Australia.

      Il portiere Danny Vukovic è il giocatore che ha più presenze in A-League, mentre l’ex punta 37enne (ora svincolato) Archie Thompson, giocatore iconico del club al quale è stato di recente detto addio, è colui che ha segnato il maggior numero di gol nella competizione (90, cinque dei quali nella grande finale del 2007 contro Adelaide United). In attacco, spicca ora Besart Berisha, calciatore albanese tra i più prolifici del campionato australiano (capocannoniere nel 2012 con 19 gol).

      Dopo la sconfitta contro i coreani del Jonbuk Motors nella Asian Champions League nel maggio 2016, hanno lasciato il club appunto Thompson ed altri giocatori come Kosta Barbarouses, Matthieu Delpierre e Jeses Makarounas. La squadra è dunque in fase di rinnovamento, e guarda con ambizione all’inizio della prossima stagione.

      Lo stadio

      Nel 2005/06 le partite dei Melbourne Victory si sono giocate all’Olympic park Stadium, dove la capacità media era di oltre 14,000 spettatori. Dal 2006, la squadra può contare sull’impressionante stadio da 56,000 posti Telstra Dome (ora Etihad Stadium). La media di spettatori nel nuovo impianto è subito salita fino a 27,728 tifosi paganti. In un altro impianto co-fondato, ovvero l’AAMI Park, risiedono gli uffici e l’amministrazione della società. Lì la Juventus si allenerà alla vigilia della sfida: vi si sono giocate le partite della AFC Asia Cup 2015 e ha una capacità di 30.050 persone.

      La Juventus giocherà tuttavia al Melbourne Cricket Ground (MCG), uno degli stadi più importanti d’Australia sede del Melbourne Cricket Club, con una capacità di 100.024 persone. È lo stesso impianto che ha ospitato l’amichevole tra Melbourne Victory e Liverpool nel 2013 (95.446 i tifosi presenti allora) e, da ultima, la gara tra Real Madrid e Roma nell’estate 2015. Prato naturale, è stato costruito nel 1853 e rinnovato nel 2006.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK