Juventus
    02.05.2013 00:00 - in: Amichevoli S

    2 maggio 1990, ipotecata la 2ª Coppa Uefa

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    La squadra di Dino Zoff batte la Fiorentina al Comunale e getta le basi per un altro trofeo

    A pochi giorni dalla vittoria del Derby all’Olimpico, si torna a parlare dello stadio che – con il nome di Comunale – ha regalato tante vittorie alla Juventus. Di una delle quale oggi si ricorda l’anniversario. Ben 23 anni fa, nel 1990, la società ipotecava la 2ª della sue tre Coppe Uefa.

    È la Juve allenata da Dino Zoff. Una Juve regina di coppe che, dopo aver messo da pochi giorni le mani sulla Coppa Italia (il 25 aprile il successo in casa del Milan), vuole concedere il bis anche in Europa. Di fronte c’è la Fiorentina del futuro bianconero Roberto Baggio, per una sfida molto accesa che ha il sapore di derby.

    La Juventus vuole vincere anche per il suo tecnico, già sicuro di non restare. Ma anche per lasciarsi nel migliore dei modi con il Comunale, prima del trasferimento al Delle Alpi all’indomani dei Mondiali di Italia ’90. Missione compiuta in pieno. Arriva un successo per 3-1. Ad aprire le marcature è Roberto Galia, già match winner della sfida di San Siro di una settimana prima. Nella ripresa, dopo il provvisorio 1-1 dell’ex Renato Buso, ecco le reti di Pierluigi Casiraghi e Gigi De Agostini.

    Un risultato che mette la Juventus in vantaggio in vista della sfida del ritorno, che si giocherà sul neutro di Avellino, il 16 maggio. Un successo che coronerà al meglio anche la carriera di Sergio Brio, alla sua 378ª e ultima gara in bianconero. Il gigante leccese esce alla fine del primo tempo, sostituito da un personaggio che ancora oggi lega il suo nome alla Juventus: Angelo Alessio.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK