Juventus
    28.05.2013 00:00 - in: Eventi S

    28/05/1972, dopo cinque anni lo scudetto torna a Torino

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    I bianconeri vincono il 14° tricolore al termine di un campionato combattuto ed emozionante

    La Juve con Vycpalek in panchina è la forza emergente della stagione 1971/72. A Torino lo scudetto manca da cinque anni, la voglia di vincere è tanta, ma gli avversari sono agguerriti, soprattutto Milan e Toro. Il girone di andata è combattuto, la Juve è davanti a tutti al giro di boa, ma proprio in quel periodo Bettega, il bomber, si ammala e obbliga Vycpalek a rivedere uomini e schemi. Haller scala una posizione e affianca Anastasi davanti, Causio fa l’Haller e Cuccureddu la mezz’ala.

    I bianconeri resistono, ma le inseguitrici non mollano. Anzi, alla 25° giornata il Toro opera l’aggancio in vetta e il turno successivo è addirittura sorpasso. La supremazia granata dura lo spazio di una settimana: il 23 aprile, 27° giornata, la Juve con un Causio strepitoso annienta l’Inter (3-0) mentre con un rigore di Benetti il Milan batte il Toro. Il successo contro il Cagliari e il pareggio contro la Fiorentina portano i bianconeri, a 90’ dalla fine ad avere un solo punto di vantaggio su Milan e Torino. All’ultima giornata le inseguitrici vincono, ma la Juve fa altrettanto contro il Vicenza. Il 2-0 firmato Haller e Spinosi, vale lo scudetto numero 14, sofferto, ma meritatissimo.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK