Juventus
    Juventus
      22.06.2013 00:00 - in: Coppa Italia S

      A 30 anni dalla rimonta in Coppa Italia

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Il 22 giugno 1983, la Juventus vinceva il suo 7° trofeo nazionale battendo il Verona in finale. Decisivo il 3-0 del Comunale

      Trent’anni fa oggi, il 22 giugno 1983, la Juventus compiva una delle più grandi rimonte della propria storia. Impegnata nella finale di Coppa Italia contro il Verona e reduce dalla sconfitta per 2-0 patita al Bentegodi, la squadra di Giovanni Trapattoni ribalta tutto al ritorno, vince 3-0 al Comunale e alza al cielo di Torino il suo 7° trofeo nazionale.

      Un’impresa straordinaria, non solo per il ribaltamento del risultato. Ma anche per tutta una serie di condizioni in cui si gioca il match. La sfida con i veneti arriva alla fine di una stagione a dir poco massacrante.

      La Juventus è infarcita di eroi del Mondiale di Spagna e si è ulteriormente rinforzata con gli arrivi di Michel Platini e Zibì Boniek. Ma nonostante tutte le premesse, la stagione è anche senza trionfi quando arriva l’ultimo atto della Coppa Italia. Lo Scudetto è finito a Roma e la cavalcata di Coppa dei Campioni si è fermata all’ultimo sforzo, nella finale di Atene contro l’Amburgo.

      E il 2-0 patito in trasferta, appena tre giorni prima, rischia di rendere vano anche l’assalto al trofeo nazionale. Ma il 22 giugno, la Juventus tira fuori tutte le energie rimaste e un cuore grande così. Paolo Rossi sblocca quasi subito la partita, dimostrando che i bianconeri ci credono. La rimonta si completa solo a una decina di minuti dalla fine, quando Michel Platini trova in gol del 2-0 che porta le squadre ai supplementari.

      Il francese, che il giorno prima ha compiuto 28 anni, si regala un’altra festa realizzando il 3-0 proprio allo scadere del secondo tempo supplementare. Per la Juventus è il completamento della rimonta e un successo che vale la vittoria della Coppa Italia, la 7ª della serie, sicuramente una delle più belle. Indimenticabile ancora oggi, a 30 anni di distanza.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK