Juventus
    Juventus
      16.05.2013 17:32 - in: Eventi S

      Bentornato Lilian!

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Thuram ha fatto visita a Vinovo per salutare la squadra e i vecchi compagni Pessotto, Conte e Buffon, e per regalare a tutti i giocatori il suo libro “Le mie stelle nere", con cui porta avanti la lotta al razzismo

      La Juventus ha la miglior difesa del campionato, ma questa, per i colori bianconeri non è una novità. Se oggi a difendere la porta di Gigi Buffon ci sono Barzagli Bonucci e Chiellini, qualche anno fa, uno dei baluardi era Lilian Thuram, straordinario difensore centrale, ma anche uomo di brillante intelligenza e profonda cultura.

      Rivederlo questo pomeriggio allo Juventus Center è stato un piacere per tutti e così come scoprire la sua nuova vocazione: Lilian infatti non è solo passato per assistere all’allenamento e per salutare la squadra e i vecchi compagni Pessotto, Conte e Buffon, ma ha anche regalato al mister e a tutti i giocatori il suo libro “Le mie stelle nere”, grazie al quale porta avanti un tema da sempre caro non solo a lui, ma anche alla Juventus: la lotta al razzismo.

      Thuram è molto attivo nel sostenere la causa e dopo il suo ritiro dal calcio giocato, nel 2008, ha dato vita ad una fondazione che porta il suo nome, impegnata nel combattere il razzismo e nell’educazione dei più giovani, promuovendo i valori di una società multietnica. E Lilian ha trovato “terreno fertile” a Vinovo, visto che anche la Juventus è in prima linea nel promuovere l’integrazione con i progetti “Un calcio al razzismo” e “Gioca con me”.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK