Juventus
    Juventus
      15.06.2013 00:00 - in: Serie A S

      I Campioni d’Italia: Fabio Quagliarella

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      E’ il bianconero che tira in porta con maggior precisione. Per altri, certe giocate sarebbero fantascienza, per lui sono la norma

      E’ il goleador di Champions, con quattro reti in sette presenze, ma anche in campionato Fabio Quagliarella non scherza. Con 9 centri in 27 presenze, la media di gol a partita scende un po’, da 0,57 a 0,33, ma intanto quella tra reti segnate e minuti giocati, 1153 è di tutto rispetto: Fabio timbra il cartellino ogni 128 minuti. Nella Juve, solo Matri, con 125,5 ha una statistica migliore. Le sue prodezze poi lasciano il segno, sul risultato e negli occhi dei tifosi, vedi le rovesciate contro Chievo e Pescara, o il pallone infilato nel sette a San Siro, contro l’Inter.

      D’altra parte Quagliarella, fin dagli inizi della carriera, ha regalato gol spettacolari, anche grazie ad un coraggio non comune: tanti, in certe situazioni, eviterebbero di provarci per non incappare in magre figure. Fabio invece sembra che a volte si diverta a sfidare le leggi della fisica e spesso e volentieri vince il duello. Lui ci prova sempre, da ogni posizione, in qualunque modo e non è un caso se sia il terzo bianconero per tiri effettuati, 60, alle spalle di Vucinic, 77, e Giovinco, 69. Il bello è che, nonostante l’oggettiva difficoltà di tante sue conclusioni, è il più preciso, con 36 tentativi nello specchio della porta. Vucinic ne ha piazzati tre in più tra i pali, ma la percentuale è a favore di Fabio: 60%, contro il 55,5% di Matri, secondo “in classifica”, e il 50,6% del montenegrino.

      Non si pensi però che Quagliarella sia un solista innamorato del gol. Il suo apporto alla manovra è fondamentale: lo certificano i 329 passaggi effettuati, il 73,3% dei quali riusciti. 282 volte ha cercato un compagno nella metà campo avversaria, trovandolo il 70,2% delle volte. Ha giocato 72 palloni nell’area avversaria, quarto tra i bianconeri. Ha scodellato 20 cross su azione, creato 25 occasioni e 3 assist vincenti... Tutti dati che dimostrano che, quando è in campo, Fabio inventa sempre qualcosa. E il più delle volte, per le difese avversarie, sono dolori.



      (Dati Opta)

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK