Juventus
    Juventus
      09.05.2013 17:11 - in: Serie A S

      Il Cagliari in trasferta

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      L’andamento dei sardi nelle gare giocate in trasferta

      Quattro vittorie, sei pareggi e otto sconfitte, per un totale di 18 punti sui 43 che compongono la classifica del Cagliari. I sardi in trasferta segnano di meno rispetto agli incontri casalinghi (18-23 gol) e incassano di più (30-21).

      I quattro successi sono equamente spartiti tra andata e ritorno. Nella prima parte del torneo sono stati conquistati a Torino, all’Olimpico, con vittoria sui granata di Ventura grazie a un rigore trasformato da Nenè e nella trasferta successiva gli isolani si ripetono a Genova, sconfiggendo la Sampdoria  con una rete di Dessena a inizio ripresa. Superato il giro di boa, i tre punti sono arrivati dal 2-4 sulla Roma di Zeman e dallo 0-2 di Pescara, con protagonista assoluta Sau, autore di una doppietta.

      I sei pareggi si dividono invece per i gol che hanno fatto registrare. Gli ultimi tre sono stati tutti 0-0, ottenuti con il Siena, il Catania e il Chievo. I primi hanno visto i rossoblu impattare 1-1 a Palermo (rete del solito Sau a due minuti dal termine), 2-2 con l’Inter (ancora una doppietta di Sau a portare in vantaggio il Cagliari, raggiunto solo nel finale per colpa di una deviazione di Astori nella propria porta) e, infine, un altro 1-1 a Bergamo, con botta e risposta delle due squadre nei primi cinque minuti.

      Tra le otto sconfitte non mancano alcuni risultati corposi. Si comincia con il 2-0 con il Genoa nella giornata che ha avviato il campionato 2012/13. Identico punteggio si registra a San Siro con il Milan, che ottiene l’intera posta grazie a due reti firmate El Shaarawy. Pesanti sono gli score successivi: 4-1 a Firenze e altrettanto a Udine e Parma. Più contenuta la sconfitta con la Lazio che chiude il girone d’andata (2-1), mentre con il Bologna torna il clima della disfatta con un pesante 3-0. L’ultimo stop si verifica a Napoli, un 3-2 amaro perché Agazzi viene battuto da Insigne per il gol che chiude la partita solo nei minuti di recupero.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK