Juventus
    Juventus
      08.05.2013 09:48 - in: Serie A S

      Juve, la ricetta della felicità

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Voices from the Blogs, progetto di ricerca dell’Università degli Studi di Milano, ha certificato che l’Italia, dopo lo scudetto bianconero, è più felice

      Il 31° scudetto bianconero ha reso l’Italia più felice, di ben 7 punti percentuali. Tifa Juve e niente più tristezza insomma. Una ricetta semplice e di sicuro successo, valida ad ogni latitudine e con solide basi scientifiche. A certificarla è Voices from the Blogs, progetto di ricerca dell’Università degli Studi di Milano, da dicembre 2012 spin-off dell’ateneo milanese: un osservatorio permanente di quello che si dice e si discute in rete, attraverso il ricorso, per la prima volta in Italia, a una tecnologia per la Sentiment Analysis che unisce i pregi della codifica manuale con i vantaggi propri di una analisi altamente automatizzata.

      Voices from the Blogs ha così creato iHappy, indice di misurazione della felicità che, analizzando i tweet degli italiani, valuta le reazioni istantanee dei singoli individui rispetto agli avvenimenti che accadono nella vita di ciascuno e che possono incidere positivamente o meno sul livello di felicità.

      Ogni messaggio viene classificato come “felice”, o “infelice”, più una classe residuale “altro, non presa comunque in considerazione ai fini del calcolo. Lo strumento ha già permesso di sviluppare collaborazioni prestigiose, come quella che ha portato alla creazione dell’e-book per la rivista Wired, o alla nascita del blog Sentimeter, per corriere.it, il sito del Corriere della Sera.


      La formula è semplice:


      iHappy = (NUMERO DI POST FELICI / NUMERO DI POST FELICI & INFELICI) * 100%


      I tweet presi in considerazione sono stati quelli postati in Italia fino al primo pomeriggio di domenica, e dalle 16 in poi, fino alle 8 di lunedì mattina. Il dato di “variazione” del livello della felicità si riferisce quindi ai due momenti temporali presi in considerazione.

      Ebbene dopo il fischio del signor Romeo, il Bel Paese si è scoperto più felice di quasi 7 punti percentuali. Il bello è che l’aumento di goduria si è verificato in quasi tutte le regioni, a dimostrazione del fatto che la Juve è sempre più la Fidanzata d’Italia. I picchi si registrano in Abruzzo, più 24,7 punti, Valle d’Aosta, a più 16, e Emilia Romagna, più 14,6. Quanto alle province poi, proprio a Reggio Emilia sono tutti impazziti di gioia, con un aumento del 55%. Seconda classificata la libidine pescarese, con il 31,4%, e terza, più contenuta, l’Aquila, con il 29% di soddisfazione in più.

      Messi così i dati potranno far sorridere (e già così si ha una prova della loro veridicità), ma vanno presi decisamente sul serio. Specie se si considera che sono solo due le regioni più tristi dal pomeriggio di domenica. Una è il Molise, ma con un dato poco significativo, solo un punto in meno di felicità. L’altra è la Campania, più magonata di 5,5 punti percentuali. A Napoli sono meno felici per il 7% e non se la passano tanto meglio a Milano, 4,72, e a Firenze, 1,41. Comprensibile, vista la rivalità delle squadre locali con la Juventus.

      Niente paura però, il rimedio per ritrovare il sorriso è semplice: basta cambiare squadra.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK