Juventus
    09.12.2013 18:08 - in: Champions League S

    Buffon: «Dipende tutto da noi»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    «Il nostro atteggiamento sarà fondamentale. Loro hanno attaccanti che possono creare problemi, ma l'importante è avere la soluzione»

    Lo scorso anno, prima della partita di Glasgow, poi vinta 3-0, a chi gli chiedeva se temesse l'ambiente infuocato del Celtic Park, Gigi Buffon rispose sottolineando il fatto che i tifosi non fanno gol. La battuta vale anche quest'anno alla vigilia della sfida contro il Galatasaray nell'inferno della Turk Telekom Arena: «Non ho mai visto un tifoso segnare – ribadisce il portiere - e se accadesse la rete dovrebbe essere annullata, quindi da quel punto di vista siamo sereni. Molto dipenderà dal nostro atteggiamento e da come sapremo affrontare le difficoltà, un po' come accadde a Glasgow qualche mese fa».

    La Juve potrà accontentarsi di un pareggio e questo «in una gara secca è un buon vantaggio – sottolinea Buffon Vuol dire che se dovesse perdurare il pareggio il Galatasaray sarebbe costretto a osare di più, scoprendosi anche».

    In campionato la Juve ha vinto le ultime sette partite senza subire reti, mentre in Champions, finora, non è ancora riuscita a tenere la porta inviolata: «Quando si giocano partite di questo livello si incontrano avversari che hanno qualità e che si esprimono al 100% -ricorda il capitano bianconero - quindi il rischio di prendere gol c'è sempre. Il Galatasaray poi in avanti ha nomi di livello mondiale e quindi potremo avere dei problemi. L'importante è avere anche la soluzione... L'anomalia è aver sempre subito gol in queste cinque partite. I grandi numeri esistono per essere smentiti e mi auguro che l'occasione arrivi domani».

    Con Pirlo infortunato, aumentano ulteriormente le responsabilità di Buffon che dovrà fare da “chioccia” ai compagni meno esperti:  «Andrea era il meno indicato per infortunarsi... Ci ha abituato  bene in questi due anni e mezzo, durante i quali ha quasi sempre giocato. Quando è stato assente comunque l'abbiamo sempre rimpiazzato bene e chiunque prenderà il suo posto non lo farà rimpiangere. Andrea ha caratteristiche inimitabili - conclude Il numero uno - e non si deve andare alla ricerca di un nuovo Pirlo, ma apprezzare le caratteristiche diverse di chi lo sostituirà».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK