Juventus
    Juventus
      22.10.2013 19:17 - in: Champions League S

      Chiellini: «Dobbiamo volerlo»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      «Partite del genere possono rappresentare una svolta, perché ti fanno tirare fuori tutto»

      Leggere la rosa del Real fa un certo effetto, è innegabile. Da Cristiano Ronaldo in giù è un infinito elenco di stelle. Se poi si pensa agli investimenti fatti durante l’estate, anche al solo Bale, si capisce la forza del club spagnolo. E Chiellini, quando gli chiedono chi possa rappresentare il pericolo maggiore tra il portoghese e il gallese fa notare che, di fronte ad avversari del genere, non è proprio il caso di scegliere: «Parlare di Bale o Ronaldo è riduttivo vista la rosa del Real. Hanno talmente tanti campioni in ogni ruolo... Cercheremo di limitarli, sapendo che Sarà molto difficile. Avere un giocatore che ha più gol che presenze, la dice tutta. Tutte le squadre venute qui hanno subito il Real, anche chi ha vinto. Noi però vogliamo stare a questi livelli e misurarci con questi fuoriclasse».

      Nel 2008 la Juve arrivò a Madrid schiacciata dal pronostico. Quando ripartì però, portò a Torino tre punti, frutto di una prova maiuscola e della doppietta di Del Piero. Giorgio è uno dei pochi reduci di quella squadra e sottolinea che in questi cinque anni sia la Juve ad essere cresciuta maggiormente, «ma solo perché il Real era già a livelli massimi. Era già una squadra di fuoriclasse, pur se con altri nomi: Robben, Snejider... Noi arrivammo alla sfida di andata dopo un inizio di stagione disastroso e poi invece, dopo il Real dieci vittorie in undici partite, ribaltammo il girone di Champions e tornammo ad essere protagonisti in campionato vivendo due mesi incredibili. L’insegnamento è questo: partite del genere ti possono tirare fuori tutto e far svoltare, ma devi volerlo».

      La Juve non ha certo bisogno di svoltare, semmai di riscattare la sconfitta contro la Fiorentina: «In realtà spiace di più per il gol subito contro il Galatasaray, dopo aver recuperato la partita, di tutti quelli subiti a Firenze. Domenica è stato tutto talmente veloce... In ogni caso quella con il Real è una partita a sé stante e lo sarebbe anche se venissimo dopo aver vinto 3-0 al Franchi, come avremmo meritato per 70 minuti».


       


       


       


       

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK