Juventus
    Juventus
      27.08.2013 16:02 - in: La squadra S

      Chiellini: «Vogliamo crescere ancora»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      «Per vincere di nuovo non basterà quello che abbiamo fatto lo scorso anno»

      A neanche due settimane dal trionfo in Supercoppa del 18 agosto scorso, il calendario di Serie A ripropone immediatamente la sfida tra Juventus e Lazio, ma questa volta a Torino, nella casa bianconera. Inutile dire che gli uomini di Petkovic arriveranno allo Stadium con il fortissimo desiderio di cancellare il 4-0 subito all’Olimpico e infatti Giorgio Chiellini mette in guardia i compagni: «Avrei preferito aspettare ancora un po’ prima di incontrarli nuovamente - spiega il difensore ai microfoni di Sky Sport - Sono passati solo pochi giorni dalla partita di Supercoppa e onestamente non si può pensare che sia quello visto a Roma il divario tra le due squadre. Noi siamo stati bravi a colpire in velocità e a sfruttare gli episodi, ma la Lazio è un’ottima squadra, l’ha già dimostrato nella prima giornata di campionato. Sabato si vorrà vendicare e tirerà fuori qualcosa in più, quindi sarà una partita difficilissima e dovremo essere bravi a contenerli».

      L’avvio del nuovo torneo, con tutte le grandi a punti ad eccezione del Milan, non ha stupito Chiellini: «Me l’aspettavo e in effetti l’unica sorpresa è stata proprio il risultato dei rossoneri. Immaginavo che non sarebbe stato facile giocare sul campo di una neopromossa come il Verona, in un ambiente così caldo, ma non pensavo sarebbe arrivata una sconfitta. Sono contento per Toni, che è un amico e che a 36 anni riesce ancora a giocare ad alti livelli. Se lo merita».

      Uno degli aspetti più positivi mostrato dalla Juve nelle prime due partite ufficiali è la solidità difensiva e il merito, per Giorgio, va equamente diviso con tutti i compagni: «La differenza la fa tutta la squadra e tutti vogliamo ancora crescere, individualmente, ma soprattutto come collettivo. I nuovi arrivati ci daranno una grossa mano e sappiamo che per ripeterci e vincere ancora non basterà quello che abbiamo fatto lo scorso anno. Dopo gli ultimi due scudetti siamo ovviamente i favoriti, ma ripartiamo da zero. Lo stimolo più grande è conoscere la gioia che dà la vittoria e dovremo avere tutti voglia di provarla ancora».

      Lo sguardo si sposta dall’Italia all’Europa, con i sorteggi di Champions League che incombono: «Se devo scegliere una squadra da evitare dico il Bayern Monaco. In ogni caso dovremo affrontare ogni partita come a sé stante e poi tireremo le somme. La Champions per noi non dev’essere un obiettivo, ma un sogno da inseguire».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK