Juventus
    23.01.2014 12:15 - in: Serie A S

    Come segna la Lazio

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Klose non è più il finalizzatore principe, ma l'arma migliore rimane la ricerca della profondità

    La Lazio 2013-14 non ha cambiato la sua principale modalità nella costruzione dei gol, rappresentata dalla ricerca della profondità, ma rispetto a quella della scorsa stagione non è più Klose il finalizzatore principe. Contando tutte le competizioni, sono 4 i gol costruiti con assist fuori area in avanti e gli autori sono diversi: Candreva e Lulic con il Chievo, Onazi e Floccari contro i turchi del Trabzonspor, prossimi avversari della Juventus ai sedicesimi di Europa League.

    La Lazio ha messo in mostra altre peculiarità: gli assist di Candreva per le soluzioni aeree e quelli che dalla fascia hanno trovato Perea colpire di piede; i colpi di testa di Floccari su corner nelle gare disputate in Europa; le azioni personali, con in evidenza il talento e la personalità del giovane Keita, autore di due reti di pregevolissima fattura al Parma e al Napoli; le conclusioni da fuori area, con Hernanes specialista, come ha dimostrato in casa contro il Catania e nella vittoria di Udine della scorsa domenica; infine, l’opportunismo di Klose, autore di una doppietta quasi in fotocopia contro il Livorno, sfruttando corte respinte.

     


     


     

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK