Juventus
    05.04.2014 09:00 - in: Serie A S

    Come segnano gli amaranto.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Non solo la vena prolifica del brasiliano Paulinho: ecco tutte le insidie dalle quali dovranno guardarsi i bianconeri.

    Con 12 gol è il brasiliano Paulinho il grande leader e la speranza dell’attacco del Livorno. Per capire l’importanza del suo contributo offensivo basta la considerazione  - che Greco, Siligardi, ed Emeghara i tre che lo seguono nella classifica dei cannonieri della squadra – riescono a raggiungere la sua quota con 4 reti a testa.

    Le tipologie offensive più frequentate dalle squadra che lunedì 7 aprile 2014 scenderà in campo per la prima volta allo Juventus Stadium sono 2.

    Innanzitutto,  gli amaranto sono particolarmente pericolosi con le conclusioni dalla lunga distanza. 6 le reti messe a segno, equamente spartite con 2 ciascuno, da Siligardi, Paulinho ed Emerson, l’unico ad avere colpito in trasferta, con un bolide da 40 metri che a Cagliari ha contribuito al successo per 1-2 della sua squadra.

    Tutti in casa sono stati realizzati i 4 gol con sviluppo del gioco dalle fasce e conclusione finale di piede. In questo caso il Livorno sfrutta soprattutto la capacità di servizio di Emeghara e la puntualità negli inserimenti di Greco.

    Quanto a Paulinho, il suo repertorio è vario, ma certamente predilige la ricerca della profondità e si è anche finora dimostrato abile nel procurarsi tiri dagli 11 metri. 

    Infine, attenzione ai calci d’angolo battuti da Greco. Rinaudo a Verona con un colpo di testa e lo stesso Pauilinho lunedì scorso con l’Inter finalizzando uno schema con un destro imparabile hanno già dimostrato la buona capacità da fermo del giocatore, che con una punizione a giro ha anche partecipato attivamente al successo per 1-4 a Sassuolo

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK