Juventus
    12.07.2013 19:44 - in: La squadra S

    E’ sempre Matri il primo bomber

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Come lo scorso anno è Alessandro ad aprire le marcature della prima partitella della stagione

    Intensità: è questa la costante del primo giorno della Juventus a Chatillon. Intensità al mattino, nei test atletici e nelle ripetute, e al pomeriggio, nell’allenamento più tecnico, ma non per questo meno sfiancante.

    La squadra si è riscaldata con torello a gruppi e ha poi deliziato il pubblico dello stadio Brunod con una lunga partitella a campo ridotto, buona parte della quale giocata con l’obbligo di completare dieci passaggi prima di poter segnare.

    Come lo scorso anno Matri ha inaugurato la stagione ed è forte la tentazione di leggerci un segno bene augurante: esattamente 365 giorni fa, il 12 luglio 2012, aveva segnato il primo gol del ritiro e oggi si è ripetuto, non solo aprendo le marcature della sfida in famiglia, ma anche chiudendole con la personale doppietta. In mezzo, le reti Vidal e Llorente, per il 3-1 finale a favore dei “gialli”.

    Alle 18.30 Conte ha fischiato la fine della partita e della seduta, permettendo ai giocatori di raggiungere gli spogliatoi e quindi le stanze della scuola Alberghiera che li ospita in questi giorni, per un quanto mai meritato riposo. E’ solo il primo giorno di ritiro, ma il tecnico ha subito messo le cose in chiaro: se si vuole continuare sulla strada intrapresa in questi due anni, si deve subito dare il massimo.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK