Juventus
    Juventus
      09.01.2014 10:27 - in: Serie A S

      Il Cagliari in casa

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      I rossoblu, in Sardegna, hanno conquistato 16 punti sui 21 complessivi

      A dispetto delle difficoltà incontrate per giocare nel proprio impianto, il Cagliari ha un ottimo ruolino di marcia nelle gare casalinghe: 16 i punti finora guadagnati su 21 complessivi, frutto di 4 vittorie, altrettanti pareggi e una sola sconfitta. Bizzarri invece i dati riguardanti i gol: gli isolani segnano molto in casa (14 contro i soli 4 acuti in trasferta), ma subiscono anche di più (13 a 11).

      Altro dato davvero curioso è che tutte le volte che il Cagliari ha guadagnato l’intera posta lo ha fatto con lo stesso punteggio: 2-1. Diversi, naturalmente, gli andamenti delle gare.

      In rimonta l’esordio con l’Atalanta, quando il neoromanista Nainggolan ha immediatamente pareggiato la rete di Stendardo. Chiuso il primo tempo sull’1-1, a garantire la vittoria ci ha pensato l’uruguagio Matias Cabrera dopo l’ora di gioco. Identica dinamica si è verificata con Il Catania. Le due formazioni sono andate al riposo sull’1-1 con reti di Bergessio e Ibarbo. Nella ripresa Pinilla è riuscito a determinare il successo dopo che l’attaccante colombiano si era reso protagonista di un errore dagli 11 metri. Il 2-1 sul Torino è figlio invece della giornata di grazia di capitan Daniele Conti, autore di una doppietta, momentaneamente intervallata dal gol di Immobile. Infine, la terza rimonta è riuscita con il Genoa, con Sau a regalare una doppietta sul finale di gara dopo che nella prima frazione di gioco i liguri si erano portati avanti con Gilardino.

      I pareggi verificatisi in casa non sono mai stati a reti bianche: 1-1 con Inter e Napoli; 2-2 con Sampdoria e Sassuolo.

      L’unica bocciatura è arrivata alla decima giornata, un secco 0-3 con il Bologna in 61 minuti, in un incontro che ha visto i padroni di casa decisamente al di sotto dei loro standard abituali.

      E’ decisamente migliorato lo score del Cagliari di questa stagione rispetto a quella passata. Nel 2012-13, infatti, i sardi chiusero il girone d’andata con 16 punti, terzultimi in classifica e – quindi – virtualmente retrocessi. Oggi la formazione di Lopez è già avanti di 5 lunghezze ed è collocata a una distanza di assoluta sicurezza (+7) rispetto alla zona calda.

      Il Cagliari è la formazione che ha guadagnato più punti in zona Cesarini con un saldo di +4 e un giocatore come Marco Sau specializzato in gol pesanti nei minuti conclusivi, come quelle realizzati con il Sassuolo e con il Genoa. E’ un dato che parzialmente aggiusta il non brillante rendimento registrato dalla squadra nel primo tempo: solo il Sassuolo ha uno score inferiore a quello dei rossoblu in una classifica che vede la Juventus confermare il suo primo posto.


       

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK