Juventus
    18.06.2014 23:54 - in: Amichevoli S

    Il Cile di Vidal e Isla fa fuori la Spagna

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    I campioni del mondo sono costretti ad abdicare ed escono dal torneo dopo lo 0-2 rimediato contro la nazionale dei bianconeri Isla e Vidal.

    Il Cile del Guerrero Arturo Vidal e di Mauricio Isla è la seconda nazionale dopo l'Olanda a qualificarsi alle fasi ad eliminazione diretta, e lo fa rifilando un secco 0-2 ai detentori del titolo, la Spagna di Vicente del Bosque.

    Nella cornice dell’Estádio Maracanã di Rio de Janeiro, le due squadre si affrontano per portare a casa tre punti fondamentali per continuare la corsa verso la Coppa del Mondo. Gli spagnoli, ultimi in classifica dopo la sconfitta con l’Olanda, non possono perdere ma davanti all’energia e alla voglia di vincere dei cileni alla fine possono ben poco: la nazionale di Sampaoli ribadisce il concetto che il Mondiale, quest'anno, è sudamericano e chiude la pratica già nel primo tempo.

    La partenza del Cile è fulminea. Arturo e il centrocampo della Roja (cilena) pressano molto alto la difesa avversaria e la strategia funziona bene. Al 20’, infatti, arriva il primo gol firmato Eduardo Vargas: i cileni bucano la retroguardia spagnola grazie a una serie di rapidi passaggi e in un men che non si dica presentano l'attaccante del Valencia davanti a Casillas. La punta fa il suo dovere e porta avanti la nazionale sudamericana: è 0-1.

    Allo scadere del primo tempo, la nazionale di Sampaoli realizza che sarebbe stata la volta buona per interrompere la striscia senza vittorie contro le Furie Rosse che durava ormai da dieci partite: calcio di punizione di Sanchez, Casillas respinge centralmente e Aránguiz insacca d'istinto sul rimpallo. E' lo 0-2, un gol che psicologicamente pesa come un macigno.

    Resta ancora un tempo da giocare, ma il risultato non cambia: nella ripresa gli uomini di Del Bosque partono al contrattacco facendosi più insidiosi, eppure la difesa cilena non consente loro di arrivare a concretizzare un’azione. Al 68’, con una volata sulla fascia destra, è anzi Isla a sfiorare la rete del 3-0. I minuti scorrono fino al fischio finale, che sancisce il termine dell'avventura Mondiale per una delle squadre favorite alla vigilia (e, con essa, il record che non la vedeva perdere due partite di seguito dal 2006).

    Arturo Vidal chiude la sua 56ª partita con la maglia della Nazionale cilena con  38 passaggi all'attivo - meno del solo Jara (41) tra tutti i cileni; Mauricio Isla, alla sesta presenza da titolare ai Mondiali, è invece il recordman della serata in quanto a palloni giocati, ben 63, e a recuperi del pallone nella metà campo avversaria (3): nessun compagno meglio di lui nella notte del Maracanã.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK