Juventus
    25.11.2013 15:37 - in: Champions League S

    Il Copenaghen in Champions

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    I Campioni di Danimarca hanno conquistato i loro quattro punti in casa

    Quattro punti, frutto di una vittoria, un pareggio e due sconfitte: con questi risultati il Copenaghen è più che mai in corsa per la qualificazione agli ottavi di Champions League, senza escludere anche la possibilità di accedere alla fase finale dell’Europa League.

    In ogni gara, i danesi sono riusciti a evidenziare alcuni pregi. Nell’esordio con la Juventus, si sono dimostrati capaci di sfruttare con Jorgensen la prima e unica palla gol avuta a disposizione. E dopo il pareggio di Quagliarella all’ottavo della ripresa, il portiere Wiland si è mostrato all’altezza della situazione sfoderando una serie di interventi decisivi su molte conclusioni pericolose: Pirlo da fuori area; Vidal da solo; Tevez su assist all’indietro di Lichtsteiner; Giovinco lanciato a rete da Tevez. E quando è sembrato non poterci far nulla, come in occasione del colpo di testa di Quagliarella, ci ha pensato la traversa a garantire la conquista di un prezioso punto.

    Contro il Real Madrid, al Bernabeu, la sconfitta è stata netta (4-0), ma solo dopo l’ora di gioco il punteggio ha iniziato a prendere proporzioni di goleada. E va detto che in Spagna la formazione di Solbakken è riuscita comunque a creare ben cinque opportunità dalle parti di Casillas.

    In Turchia il Copenaghen è stato travolto nel primo tempo, dove ha subito tre reti dal Galatasaray. Il risultato finale ha visto i danesi soccombere 3-1, un verdetto inoppugnabile nonostante si siano viste interessanti trame nella ripresa. Al ritorno, i danesi hanno vinto 1-0 grazie a Braaten, in gol dopo appena sei minuti. È stata una gara equilibrata, senza eccessive occasioni né da una parte né dall’altra.

    I giocatori che finora non hanno saltato neanche un minuto delle quattro gare di Champions League sono molti: il portiere Wiland, i difensori Bengtsson, Jacobsen, Mellberg e Sigurdsson, il centrocampista Delaney, l’unico ad avere collezionato due cartellini gialli.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK