Juventus
    14.03.2014 10:46 - in: Serie A S

    Il Genoa in casa

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    A Marassi i rossoblu hanno ottenuto 22 dei punti 35 totali raccolti finora

    22 punti su un totale di 35, con 3 gol segnati in più rispetto alle partite in trasferta e ben 6 incassati in meno: il rendimento del Genoa davanti al proprio pubblico è decisamente positivo, con 6 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte.

    L’andamento è stato tutt’altro che lineare, anche perché complicato alquanto da un inizio negativo. Il Genoa ha infatti dovuto aspettare la quarta gara disputata al Ferraris per regalare ai suoi tifosi la soddisfazione di un successo, giunto all’ottava giornata con il Chievo per 2-1, con Gilardino assoluto protagonista, autore di una doppietta. In precedenza c’erano stati il 2-5 con la Fiorentina nella gara d’esordio, lo 0-0 con il Livorno e un’altra bocciatura con il Napoli per 0-2. L’affermazione con i veneti dà il via a una striscia positiva, che si sostanzia con altre due vittorie consecutive: 1-0 con il Parma e 2-0 con il Verona. Vi sono poi due pareggi in fotocopia, due 1-1 con Torino e Atalanta, con la differenza che con i granata i rossoblu si trovano costretti a rimontare, mentre con i bergamaschi la conquista dei 3 punti sfugge nei minuti di recupero per effetto della rete siglata da De Luca.

    Il 2014 inizia con due risultati convincenti: 2-0 sul Sassuolo, con rete dal dischetto del solito Gilardino e raddoppio di Bertolacci sul finire del primo tempo; 1-0 contro l’Inter, una sfida decisa da Antonelli nell’ultima sezione di una gara ricca di pathos, come certificano le 9 occasioni prodotte dai padroni di casa e le 8 degli ospiti.

    Dopo la sconfitta per 0-1 nel derby con la Sampdoria, il Genoa dà vita a un match decisamente spettacolare contro l’Udinese, terminato 3-3 grazie ancora a Gilardino che riesce a rimontare uno svantaggio di 2 gol. Infine, il 2-0 sul Catania, coerente con una condotta di gara assolutamente superiore, che trova la sua concretizzazione nelle reti di Antonelli e nel primo gol in serie A del giovane Stefano Sturaro, siglato una settimana prima di compiere 21 anni.


     

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK