Juventus
    22.06.2014 08:54 - in: Amichevoli S

    Il Ghana pareggia e continua a sperare

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    La Nazionale africana sfiora la vittoria contro i tedeschi e rimedia il primo punto nel girone. Contro il Portogallo, che ancora deve giocare contro gli USA, servirà una vittoria a tutti i costi.

    Dopo la brutta partenza contro gli Stati Uniti, il Ghana in cui milita il nostro Kwadwo Asamoah rialza la testa e sfodera un’ottima prestazione contro i favoriti della Germania: la squadra di Low va addirittura sotto e riacciuffa il pari solo grazie al quindicesimo gol ai Mondiali dell’eterno Klose.

    In quella che passerà alla storia come seconda sfida in Coppa del Mondo tra i fratelli Boateng, ma soprattutto per il gol dell’attaccante della Lazio, che raggiunge Ronaldo come miglior marcatore di tutti i tempi alla kermesse internazionale, il Ghana scende in campo in maniera ordinata e ha il merito di saper attaccare senza concedere troppo alle bocche di fuoco tedesche.  Quella di Fortaleza è sicuramente una delle partite più avvincenti di questo Mondiale.

    Atsu e Ayew, sulle fasce, sono mobilissimi: sfornano assist per Gyan e Muntari mentre, dalla parte opposta, anche Ozil è un moto perpetuo, si danna per cercare la via del gol ma deve fare i conti con l’ottima retroguardia messa in campo da Appiah. Il nostro Kwadwo è schierato ancora una volta come terzino sinistro.

    Il primo tempo si chiude a reti bianche: è la ripresa ad offrire fuochi d’artificio. La Germania passa in vantaggio con Götze, al terzo gol nelle ultime tre partite, che finalizza di testa un cross perfetto di Müller. I tedeschi sono una macchina da gol, e lo dimostrano anche stasera, essendo andati a segno in 19 delle ultime 20 partite di girone in una Coppa del Mondo.

    Il Ghana non demorde, e trova subito il pareggio con una perfetta incornata di Ayew. La squadra di Appiah approfitta del momentaneo stordimento degli avversari e passa addirittura in vantaggio con Gyan, lanciato a rete da Muntari.  Per lui è il quinto gol in tre edizioni della Coppa del Mondo con la casacca delle Black Stars, il calciatore africano ad aver segnato più gol al Mondiale assieme a Roger Milla.

    Low si gioca allora la carta Klose, decisivo per natura in tornei come quello Mondiale. Il laziale ripagare la fiducia del mister proprio quando la sua squadra ne aveva più bisogno, e lo fa a suo modo, piazzando la zampata vincente su calcio d’angolo appena due minuti dopo il suo ingresso in campo, alla sua prima palla toccata.

    Il risultato non cambia più, nonostante il forcing tedesco: finisce 2-2, tra gli applausi dei tifosi che mostrano di aver apprezzato lo spettacolo offerto in campo dalle due squadre.

    Per Kwadwo Asamoah è la 64ª presenza in Nazionale, la settima ai Mondiali: il bianconero effettua nel corso della serata 40 passaggi a buon fine (nessun giocatore del Ghana ha fatto meglio in questa partita), conditi da 73 tocchi palla (solo Afful ha giocato più palloni tra i compagni di squadra).

    La nazionale africana effettua quasi il doppio dei tiri di quella europea (11), ma non basta, Il pareggio va bene alla Germania, in testa al girone, molto meno al Ghana, che dovrà guardare con attenzione al match tra USA e Portogallo per capire quale sarà il suo destino nell’ultima, decisiva giornata del Girone G.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK