Juventus
    31.10.2013 11:26 - in: Serie A S

    Il Parma in casa

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Al Tardini gli emiliani hanno ottenuto tre vittorie, arrivate sempre al termine di gare ricche di gol

    Si segna molto al Tardini nel campionato 2013-14. E, soprattutto, dopo aver raccolto un solo punto nei primi due incontri, sono arrivati 3 successi consecutivi in gare decisamente ricche di emozioni.

    Al debutto la squadra di Donadoni non è andata oltre uno 0-0 del tutto logico visto l’andamento contro il Chievo. Nell’impegno successivo con la Roma, invece, i padroni di casa sono andati al riposo in vantaggio di un gol determinato dall’acuto di Biabiany; nella ripresa i giallorosso hanno capovolto totalmente il verdetto andando a infilare tre palloni alle spalle di Mirante.

    Alla quinta giornata si assiste a una netta inversione di tendenza. Nella gara con l’Atalanta i ducali vanno in vantaggio con Mesbah, subiscono il pari immediato di Bonaventura, tornano avanti con uno-due di Rosi e Parolo e prima dell’intervallo si trovano a subire la rete di Denis. Il 4-2 si corregge solo nel finale, con l’ultimo acuto dell’atalantino Livaja, che modifica il punteggio ma non il senso della partita.

    I primi 3 punti conquistati in casa mettono benzina nel motore. Ma il derby regionale con il Sassuolo è una partita decisamente complicata, con una ripresa giocata ad altissimi livelli da Cassano e compagni. Il Parma si porta in vantaggio con Palladino poco dopo la mezzora, ma nei minuti di recupero del primo tempo Berardi si procura un rigore che determina l’espulsione del portiere Mirante e lo trasforma. Con un uomo in meno, sale in cattedra Cassano. Il talento di Bari ispira la rete del 2-1 di Roso e assesta personalmente il definitivo colpo del ko.

    7 gol con l’Atalanta, 4 con il Sassuolo, 5 con il Milan. Le ultime partite del Tardini regalano pathos a volontà agli spettatori. La sfida con i rossoneri è la più spettacolare. Le due squadre si aggiudicano un tempo a testa. Nella prima frazione i padroni di casa si portano immediatamente in vantaggio con Parolo e sul finire del tempo raddoppiano con una magia dell’ex Cassano. Ma nella prima parte della ripresa, dopo che il Parma ha gettato al vento la possibilità di chiudere la partita, Matri e Silvestre riescono a pareggiare nel giro di due minuti. Al 94’ arriva il colpo finale. E’ ancora Parolo, con un potentissimo calcio di punizione, a trovare l’angolino decisivo per 3 punti che danno un buon respiro alla classifica del Parma.

    Un dato accomuna tutte e tre le affermazioni casalinghe del Parma: la squadra è sempre passata in vantaggio ma è riuscita a condurre in porto la vittoria subendo sempre una parziale rimonta.  

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK