Juventus
    04.11.2013 09:25 - in: Champions League S

    Juve-Real, i precedenti

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    A Torino, nelle sei sfide disputate, i bianconeri si sono imposti quattro volte

    La tradizione dice Juve, nonostante l’inizio fosse stato tutto del Real Madrid. Nelle 6 sfide disputate a Torino, non si è mai verificata una situazione di parità (come del resto a Madrid e in campo neutro), a fronte di 4 vittorie e 2 sconfitte.
    La prima volta è datata 14 febbraio 1962. Si gioca di pomeriggio allo stadio Comunale ed è la stella Alfredo Di Stefano a infilare Anzolin a poco più di 10 minuti dal termine nella gara d’andata dei quarti di finale di Coppa dei Campioni.

    Nel 1986-87 gli spagnoli hanno la meglio dal dischetto al ritorno degli ottavi minuti. Nei primi 90 minuti è Cabrini a fare la differenza, approfittando di una grande azione di Mauro. Dopo inutili supplementari, i rigori illudono il Comunale. Dopo l’errore di Salchez, Brio si fa parare il tiro da Buyo e Manfredonia e Favero non riescono a fare meglio.

    Si inverte la tendenza il 20 marzo 1996. La juve conquista la semifinale di Champions League  edizione che poi vincerà – rovesciando il verdetto del Bernabeu. I goleador sono Del Piero su punizione e Padovano con un sinistro sul palo più lontano.

    Se possibile, l’incontro del 14 maggio 2013 è ancora più emozionante. Ci si gioca il lasciapassare per la finale dell’Old Trafford. La Juve chiude il primo tempo sul 2-0 con Trezeguet e Del Piero, letteralmente scatenati. Nella ripresa Buffon para il rigore calciato da Figo e assegnato per fallo di Montero su Ronaldo. Nedved firma poi il 3-0 su un lancio di Zambrotta, prima che l’ex Zidane accorci le distanze nelle battute conclusive. Ma la gara resta impressa nella memoria, oltre che per un Delle Alpi mai così entusiasta, anche per un giallo che costa a Pavel la mancata partecipazione all’ultimo atto della manifestazione.

    Nel 2005 si va ai supplementari per decidere chi andrà ai quarti. Trezeguet colpisce a un quarto d’ora dal termine. Perfeziona l’impresa Zalayeta con una conclusione al minuto 116.

    Nel 2008-09, la gara valevole per il girone di qualificazione, esattamente come quest’anno. Juve avanti subito con Del Piero che da fuori area sorprende Casillas. Nel secondo tempo raddoppia Amauri. Poi è assedio Real, ma più che il gol di Van Nistelrooy non riesce a raccogliere, anche per l’ottima prova di Manninger in porta.

    Infine, anche se non si era giocato a Torino, merita di essere ricordata anche a gara di ritorno, con la doppietta di Del Piero al Bernabeu che valse il 2-0 per la Juventus. Una partita esaltante che si giocò proprio il 5 novembre, stessa data della prossima sfida. Dopo le due prodezze, Alex lasciò il campo con tutto lo stadio in piedi ad applaudire.

     

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK