Juventus
    07.03.2014 12:17 - in: Serie A S

    #JuveFiorentina, la terza di fila.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Vincere domenica contro i viola segnerebbe il terzo successo casalingo consecutivo. Storicamente, questi i precedenti.

    Durante la gestione Conte, la Juventus ha sempre vinto negli incontri con la Fiorentina allo Juventus Stadium: 2-1 nel 2011-12 e 2-0 nella scorsa stagione (e in entrambi i casi è andato in gol un Alessandro Matri, attualmente in forza proprio ai viola). Per i bianconeri c’è quindi l’ipotesi di ottenere la terza vittoria consecutiva, in un’impresa già verificatasi nelle seguenti circostanze:

    - Nel 1939-40: un 3-2 decisamente combattuto, con gli ospiti capaci di rimontare due volte il momentaneo svantaggio fino a quando a 7 minuti dal termine Bellini determina la vittoria dei padroni di casa;
    - Nel 1946-47: non basta ai viola andare al riposo avanti di una rete. Nel secondo tempo Sentimenti III e una doppietta di Candiani determinano il successo della juventus per 3-1;
    - Nel 1960-61: la differenza la fa la ripresa, con l’uno-due firmato da Charles e Nicolé e l’autogol di Rino Marchesi, che negli anni Ottanta sarà poi alla guida della Juve per un biennio;
    - Nel 1966-67: la Juve vince 4-1: i gol bianconeri sono di Del Sol, Menichelli (una doppietta) e De Paoli;
    - Nel 1991-92: Juventus-Fiorentina apre il campionato e a decidere la sfida ci pensa Pierluigi Casiraghi con un colpo di testa che supera il portiere Mareggini. E’ questa la terza vittoria di una striscia che si fermerà solo a 10, stabilendo un vero e proprio complesso dei viola quando si trovano di fronte la Juventus allo stadio Delle Alpi. 

    DATI PARTICOLARI
    La Fiorentina, attualmente quarta in classifica a -7 dalla zona Champions, sarebbe più vicina di tre lunghezze dal terzo posto se non avesse pagato qualche prezzo alla zona Cesarini. Nei minuti conclusivi di gara, i viola hanno infatti perso quattro punti e ne hanno rimediato uno recentemente a Parma, con la rete in extremis di Matias Fernanedez. Gli “infortuni” sono avvenuti tutti al Franchi nella parte iniziale del campionato: alla terza giornata, in Fiorentina-Cagliari, Pinilla ha siglato la rete dell’1-1 e nella gara con il Parma è stato l’ex Gobbi a superare Neto: in entrambi i casi la difesa di casa è stata colpita nel gioco aereo, dimostrando lacune che sono costate care.

    Se si calcolano invece i punti guadagnati nei primi tempi, la Fiorentina sarebbe quinta in classifica, laddove – curiosamente – l’anno scorso era addirittura prima.

    Infine, da ricordare come a proposito del grande exploit dell’andata, quando i viola hanno vinto 4-2 sulla Juventus rimontando un doppio svantaggio, l’eccezionalità dell’evento è testimoniata dal fatto che in questo campionato un’impresa simile è riuscita solo in un’altra circostanza, in Sassuolo-Milan, quando gli emiliani sono riusciti a capovolgere un parziale di 0-2 in un clamoroso 4-3.

     

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK