Juventus
    02.07.2013 17:41 - in: Eventi S

    Marotta: «Llorente ha grandi valori»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Il dirigente bianconero presenta l’attaccante spagnolo: «Con Fernando si alza ancora il livello qualitativo dell’attacco»

    Dopo Carlos Tevez, tocca a Fernando Llorente farsi conoscere durante la presentazione alla stampa. Ma rispetto all’argentino, lo spagnolo ha il privilegio di essere il vero primo colpo della Juventus targata 2013/14. Ingaggiato a parametro zero già a febbraio e arrivato ora a Torino dopo la fine della sua lunga parentesi all’Athletic Bilbao.

    Una ragione in più per rendere ancora più importante il colpo messo a segno da Giuseppe Marotta e i suoi collaboratori. «Quando si fa un acquisto a parametro zero – ha detto l’amministratore delegato e direttore generale sport – spesso viene sottovalutato. Ma Fernando aveva una clausola rescissoria di 37 milioni prima di andare in scadenza. Noi abbiamo colto questa occasione importante, con grande tempestività e nel rispetto delle regole vigenti e per questo ringrazio tutti i miei collaboratori, a partire da Fabio Paratici. Abbiamo parlato prima con i rappresentanti di Llorente e poi con lui. Conoscendolo, abbiamo scoperto anche i suoi grandi valori umani e questo ci ha ulteriormente convinto della scelta».

    Con Llorente e Tevez, Antonio Conte potrà contare su due frecce in più al suo arco. Due soluzioni in grado di rendere ancora più pericolosi i bianconeri in zona gol. Marotta presenta così il nuovo acquisto bianconero. «È un Campione del Mondo e d’Europa, le sue qualità sono indiscutibili. A parte l’ultima stagione in cui ha pagato le tensioni con il club dopo la decisone di non rinnovare, ha sempre segnato molto e confidiamo possa farlo anche con noi. È un attaccante totale ed è ideale per il gioco di Conte, ci garantisce anche peso e quel gioco aereo che ci mancava. Con l’arrivo di Fernando e di Tevez abbiamo aumentato il livello qualitativo di un attacco che ha sempre fatto bene e che troppo spesso è stato sottovalutato dalla critica».

    Con due Scudetti da difendere e con la voglia di essere ancora protagonista in Europa, la Juventus è partita forte anche sul mercato. Un mercato che continua e su cui, in conclusione di conferenza stampa, Marotta parla così. «Di Jovetic si è detto tanto, ma le difficoltà di rapporti hanno reso complicato l’affare. Al momento non vedo possibilità, poi da qui a inizio settembre può succedere di tutto. Ogbonna è un obiettivo, non l’abbiamo mai nascosto. C’è voglia di portarlo da noi, siamo in trattativa con Cairo, vedremo come andrà a finire. La volontà del tecnico, ma anche nostra, è di completare la rosa prima dell’inizio del ritiro, ma sappiamo tutti che questo è un mercato difficile, in cui il baratto è sempre più importante. Noi come Juventus partiamo comunque dal presupposto che la nostra rosa è già competitiva, tanto da farci vincere due campionati di fila. E con Llorente e Tevez si è ulteriormente rinforzata».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK