Juventus
    Juventus
      16.10.2013 09:23 - in: Amichevoli S

      Nazionali: festeggiano Isla e Vidal, bene Asamoah

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Il Cile si qualifica ai Mondiali superando l’Ecuador. Goleada del Ghana all’Egitto. Bene la Francia di Pogba, mentre l’Italian non sarà testa di serie in Brasile

      Festeggia il Cile di Isla e Vidal, mentre Kwadwo Asamoah mette in fresco lo champagne, da stappare con ogni probabilità il prossimo 19 novembre. Pogba supera con la sua Francia la formalità Finlandia, mentre l’Italia può recriminare, e parecchio, per il pari con l’Armenia che le impedirà di essere testa di serie ai prossimi Mondiali brasiliani.

      I nove bianconeri impegnati in questi giorni con le rispettive Nazionali, sette dei quali in campo ieri sera, torneranno Vinovo con stati d’animo inevitabilmente differenti. Sarà solare quello di Arturo Vidal e Mauricio Isla che hanno centrato l’obiettivo qualificazione con il Cile, superando 2-1 l’Ecuador e rendendo così vana la vittoria dell’Uruguay sull’Argentina. E sarà soddisfatto anche Asamoah, che ha travolto l’Egitto con il suo Ghana per 6-1 in uno spareggio che a questo punto, nella gara di ritorno del 19 novembre, avrà ben poco da dire.

      Netto il 3-0 della Francia di Paul Pogba sulla Finlandia. I transalpini erano già certi degli spareggi e hanno compiuto fino in fondo il loro dovere, chiudendo al secondo posto il Gruppo I.

      Quella di martedì non è stata invece una serata positiva per gli azzurri di Cesare Prandelli, che contro l’Armenia ha schierato solo due bianconeri, Bonucci e Pirlo. Il 2-2 finale, visti i risultati del Sudamerica, impedirà agli azzurri di essere tra le teste di serie in Brasile.


       


       

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK