Juventus
    26.04.2014 09:05 - in: Serie A S

    #SassuoloJuve, gli emiliani in casa

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Il rendimento dei neroverdi a Reggio Emilia è identico a quello mostrato in trasferta

    Non ci sono differenze nel rendimento tra casa e trasferta del Sassuolo, con 28 punti guadagnati complessivamente ed equamente spartiti nei due ambiti. A cambiare è la modalità di acquisizione: al Mapei Stadium il Sassuolo ha ottenuto una vittoria e due sconfitte in più e ha pareggiato molto di meno. Positivo il saldo delle reti segnate (18 -15) e negativo quello dei gol incassati (34-28).

    I primi incontri a Reggio Emilia, dove gioca in casa la formazione neroverde, sono stati davvero problematici: 1-4 con il Livorno (unica consolazione il primo gol in serie A della storia del club, firmato da Zaza); 0-7 con l’Inter, una vera e propria disfatta. Il primo punto è arrivato con la Lazio, un 2-2 che ha rappresentato un’impresa per essere riusciti a rimontare un passivo di 2 gol.

    Il primo successo è avvenuto nel derby regionale con il Bologna: un 2-1 maturato nel primo tempo, con una ripresa che ha visto l’assalto degli ospiti e la resistenza dei padroni di casa, che hanno concesso ben 13 occasioni da rete ma sono riusciti a conquistare tre preziosissimi punti.

    Dopo la sconfitta con l’Udinese (1-2), il Sassuolo torna alla vittoria contro l’Atalanta: protagonista è la coppia d’attacco formata da Zaza e Berardi, che a metà ripresa risolve l’incontro nel giro di 4 minuti.

    Il girone d’andata si chiude con due sconfitte di misura con Chievo e Fiorentina e il grandissimo exploit sul Milan. Non basta ai rossoneri trovarsi in vantaggio di 2 reti dopo 13 minuti per resistere al ciclone Berardi, autore di una quaterna che regala al Sassuolo una vittoria memorabile (4-3 il risultato finale).

    Il girone di ritorno presenta notevoli difficoltà nella prima parte, come attestano le 4 sconfitte consecutive con il Torino (0-2), il Verona (1-2), il Napoli (0-2) e il Parma (0-1). Un segnale di riscossa arriva nello scontro diretto con il Catania, quando gli emiliani prevalgono 3-1, nonostante si vada all’intervallo in una situazione di svantaggio. Zaza, Missiroli e Sansone capovolgono il verdetto, ma non la tendenza, che rimane negativa negli ultimi risultati casalinghi. L’1-2 con la Sampdoria, lo 0-2 con la Roma e l’1-1 con il Cagliari aggiungono un solo punto a una classifica che momentaneamente vede il Sassuolo a pari merito con il Bologna al terzultimo posto e salvo in virtù dello score migliore nel doppio scontro diretto

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK