Juventus
    26.11.2013 18:00 - in: Champions League S

    Solbakken: «Lotteremo per un punto»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Il tecnico del Copenaghen, accompagnato dal difensore Jacobsen, ha presentato la sfida di mercoledì. «Cercheremo di ripetere il primo tempo dell’andata»

    In pochi ci avrebbero scommesso, forse nessuno. Eppure il Copenaghen arriva a Torino, per la penultima giornata del Gruppo B di Champions League, con un punto in più dei bianconeri. In un girone in cui c’è lotta serrata per il secondo posto valido per gli ottavi, anche i danesi stanno facendo la loro parte.

    Con quattro punti all’attivo, fatti tutti in casa, i Campioni di Danimarca vogliono cancellare lo zero nella casella dei punti conquistati in trasferta. Massimo rispetto per la Juventus, ma voglia di provarci fino alla fine. Magari cercando di non subire una sconfitta pesante (4-0) come i connazionali del Nordsjaelland un anno fa nello stesso stadio. Questo lo spirito espresso a parole dal tecnico Stale Solbakken e dal difensore Lars Jacobsen nella conferenza stampa di vigilia.

    «Giochiamo contro una delle squadre più forti d’Europa – ha detto l’allenatore danese -. Sappiamo quindi che c’è il rischio di perdere. Abbiamo grande rispetto per Juve ma non abbiamo paura. La pressione sarà tutta su di loro che devono vincere e questo sarà un vantaggio per noi. Punteremo a fare un punto, utile per la nostra classifica, sapendo che siamo migliorati rispetto alla partita d’andata ma anche la Juve lo è. Basta vedere che si è ripresa la testa del campionato, ma anche che avrebbe meritato di vincere con il Real nell’ultima partita».

    Sul tipo di partita che si vedrà, Solbakken prova a ispirarsi alle trasferte di Madrid e Istanbul. «Con Real abbiamo tenuto bene ma nella ripresa abbiamo pagato caro due errori. Contro il Galatasaray siamo andati subito in difficoltà. Domani sarà una partita nuova e vedremo, siamo una squadra giovane e questo tipo di partite ci aiutano a crescere. In questo periodo non possiamo permetterci turnover e devono giocare quasi sempre gli stessi».

    Anche Lars Jacobsen ha in mente la gara da disputare. «All’andata abbiamo fatto molto bene, soprattutto nel primo tempo, quando siamo riusciti a ripartire e creare delle difficoltà alla Juve. Nella ripresa loro ci hanno pressati e abbiamo avuto più difficoltà, ma siamo stati lo stesso bravi a difenderci. Per questo l’ideale sarebbe ripetere quanto fatto nella prima parte della sfida di Copenaghen».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK