Juventus
    14.07.2013 19:51 - in: La squadra S

    Tempo di tecnica

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Dopo la seduta atletica del mattino, nel secondo allenamento di giornata partitelle a campo ridotto e giocate d’autore

    Prima il riscaldamento, quindi il torello a gruppi, con tanto di piegamenti sulle braccia come pegno da pagare per chi permetteva troppi passaggi consecutivi, quindi esercizi di possesso palla e partitelle. La seduta di questo pomeriggio, dopo la sfacchinata del mattino a base di ripetute, è stata incentrata esclusivamente sulla tecnica.

    E il pubblico che ha ancora una volta riempito ogni spazio presente sulle tribune dello stadio Brunod, ha dimostrato di apprezzare. I tifosi hanno iniziato con i cori ben prima dell’inizio dell’allenamento ed è un peccato non abbiano potuto approfittare della presenza di Beppe Carletti a bordo campo, storico leader dei “Nomadi”, per comporne qualcuno nuovo.

    Il clou del pomeriggio sono naturalmente state le due sfide, una per metà campo, giocate da squadre composte da sei giocatori ciascuna. Come nella seduta di ieri sono fioccati i gol e le giocate spettacolari, con menzione speciale per la plastica sforbiciata di Vidal, fuori di un soffio, e il pallonetto di Vucinic dalla distanza, perfettamente nel sacco.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK