Juventus
    20.09.2013 11:22 - in: Serie A S

    Verona, le scelte di Mandorlini

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Finora il tecnico gialloblu ha adottato un 4-3-3, variando spesso gli uomini

    4-3-3: è questo il modulo con il quale Andrea Mandorlini si è presentato in queste prime 3 giornate di campionato. Non poche, però, le variazioni finora registrate tra una gara e l’altra. Analizziamole per reparti. In porta il titolare è il brasiliano Rafael, classe 1982, finora ben distintosi con ottime prestazioni, anche quando ha incassato 3 gol come nella trasferta di Roma ha meritato 7 in pagella per la qualità dei suoi interventi.

    Nella gara d’esordio con il Milan, la linea a 4 della difesa era composta da Cacciatore, Moras, Maietta e Albertazzi. A Roma, l’allenatore scaligero ha cambiato, spostando Cacciatore sulla sinistra e inserendo Romulo a destra, confermando invece la coppia centrale. Dopo la sconfitta dell’Olimpico, il Verona ha sconfitto 2-0 il Sassuolo al Bentegodi e per l’ennesima volta il reparto arretrato è andato incontro a un aggiustamento, con Cacciatore (leader nelle palle recuperate) nuovamente riposizionato sulla destra e Agostini rientrato a sinistra dopo l’infortunio al ginocchio, mentre i due centrali non sono mai stati cambiati.

    Anche a centrocampo le variazioni sono state significative. Nella gara d’esordio i 3 erano Jankovic, Romulo e Donati. Solo quest’ultimo viene confermato a Roma, spostandolo però al centro, appoggiato sui lati da Jorginho e Halfredsson. Ancora un cambio con il Sassuolo: torna Romulo (che va pure in gol nei minuti di recupero), Jorginho slitta in posizione centrale e Halfreddson mantiene la sua collocazione a sinistra (ed è lui a servire l’assist per il gol dell’1-0 firmato da Martinho.

    Infine, il reparto offensivo. Jankovic e Martinho sono stati gli esterni delle prime due gare. Col Sassuolo, alla terza giornata, Gomez ha preso il posto di Jankovic nello schieramento di partenza. Al centro dell’attacco il titolare indiscutibile è Luca Toni, che si è presentato con una doppietta contro il Milan. Un infortunio, però, ha costretto Mandorlini a proporre nel suo ruolo Cacia, poco incisivo però contro il Sassuolo.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK