Juventus
    14.02.2015 10:54 - in: Serie A S

    Allegri: «A Cesena con la formazione migliore»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    «Domani i tre punti sono troppo importanti, perché dobbiamo mantenere inalterato il vantaggio sulla Roma»

    Mantenere la concentrazione in ogni gara, in ogni singolo appuntamento. È questo il messaggio di Massimiliano Allegri alla vigilia della partita contro il Cesena. Poco importa che si avvicini la sfida di Champions contro il Borussia e che l'attenzione dei media inizi a focalizzarsi sulla Champions. Quella della Juve dev'essere dedicata esclusivamente alla gara del Manuzzi: «Domani i tre punti sono troppo importanti, perché se la Roma vincesse con il Parma potremmo scendere in campo con soli quattro punti di vantaggio e invece dobbiamo mantenerlo inalterato. Sarà una gara complicata, perché il Cesena attraversa un buon momento di forma e si giocherà su un terreno sintetico: questo vuol dire che il pallone correrà più veloce e dovremo essere bravi tecnicamente. Quindi pensiamo alla gara di domani, poi a quella con l'Atalanta e solo dopo a quella con il Dortmund».

    A dimostrazione dell'importanza della gara di Cesena Allegri annuncia che «non ci sarà turnover, ma scenderà in campo la miglior formazione possibile». Al Manuzzi mancherà Tevez, squalificato, e già da parecchi giorni il “toto formazione” vede favorita la coppia Morata-Llorente: «È tutta la settimana che ne sento parlare – commenta Allegri - ma non ho ancora deciso se giocheranno loro e se magari verranno affiancati da Coman. Ho letto anche di un turno di riposo per Pirlo, ma sarà regolarmente al suo posto in campo».

    Inevitabile, infine, un riferimento alle polemiche di questi giorni: Sono una brutta abitudine del calcio italiano e se ne dovrebbe fare a meno, anche perché tutti, dovrebbero lavorare per ridare credibilità al calcio italiano. Le parole di Lotito sul Carpi? Da allenatore e da ex calciatore dico che contano solo i risultati e che dalla B saliranno le squadre che lo meritano, indipendentemente da nome. Anzi, a questo proposito faccio i miei auguri al Livorno, che è la squadra della mia città e che oggi compie 100 anni – conclude Allegri - Spero possa festeggiare con la promozione»


     

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK