Juventus
    01.11.2014 20:31 - in: Serie A S

    Allegri: «Importante tornare a vincere in trasferta»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    «Siamo stati bravi a rimanere dentro la partita durante il primo tempo, quando non riuscivamo a costruire bene l'azione, e a risolverla nella ripresa»

    «Era importante tornare a vincere in trasferta, specie dopo il risultato della Roma». Il risultato è bello, rotondo e importante ma non è l'unico aspetto positivo della serata di Empoli e Allegri lo sottolinea dopo la gara, spiegando come superare l'Empoli non sia per nulla semplice. E se la Juve ci riuscita è grazie alla mentalità mostrata dai bianconeri: «A volte devi difendere anche se ti chiami Juventus e se non si riesce a segnare l'importante è rimanere dentro a partita. Sono stati bravi i ragazzi a farlo nel primo tempo, quando non riuscivamo a costruire bene l'azione, eravamo troppo fermi e affrettavamo troppo la giocata. Abbiamo cercato troppo la verticalizzazione in alcuni momenti, a volte si devono fare due, tre passaggi in più per arrivare in porta.  Nel secondo tempo loro sono un po' calati, noi abbiamo aumentato ritmo e vinto una gara importante».

    La sconfitta di Genova è definitivamente cancellata, ma Allegri ci tiene a ricordare come a Marassi la squadra si sia comunque comportata bene: «Questa sera siamo scesi in campo concentrati esattamente come avevamo fatto a Genova, dove avevamo giocato una partita anche migliore sul piano dell'intensità. Lì non avevamo subito tiri in porta e eppure abbiamo perso, questa sera potevamo prendere gol ed è stato bravo Buffon a evitarlo».

    Il riferimento al capitano, autore di due interventi da campione, è l'occasione per parlare dei singoli: «Giovinco ha giocato una buona partita, è arrivato due o tre volte al tiro e si è mosso bene, considerando anche il fatto che era la prima volta che lui e Morata giocavano insieme. C'era bisogno di far rifiatare alcun giocatori e davanti hanno fatto un ottimo lavoro. I centrocampisti stanno
    crescendo. Pirlo ha ritrovato il gol, Vidal è cresciuto di intensità, Marchisio è in ottima condizione... E poi devo fare i complimenti a Padoin, un ragazzo che gioca poco, ma quando è entrato sembrava fosse in campo dall'inizio. E' importante per la disponibilità che dà a me e ai compagni è una fortuna avere giocatori così».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK