Juventus
    09.12.2014 23:26 - in: Champions League S

    Allegri: «Una qualificazione meritata»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Il mister analizza il pareggio di stasera contro una squadra che è arrivata ad un passo dal vincere la Champions l’anno scorso, e ringrazia i propri ragazzi per il bel girone disputato

    «Abbiamo giocato un bel girone, la squadra si è comportata bene. Abbiamo tenuto testa alla squadra finalista dell’anno scorso. Dobbiamo essere consapevoli delle nostre qualità e piano piano miglioreremo», sono queste le prime parole del mister, soddisfatto per la raggiunta qualificazione e per aver capitalizzato un match point così importante.

    «Giocare con l’Atletico non è mai semplice», ha continuato il mister. «Loro sono bravi a difendersi bene, hanno giocato stretto ed era complicato trovare delle traiettorie di passaggio fra le linee. Abbiamo rischiato in un paio di occasioni: è stato bravo Gigi, lì. Nel secondo tempo l’obiettivo era quello di passare. Non volevamo rischiare di perdere per compromettere la qualificazione meritata da questi ragazzi».

    «L’Atletico gioca da quattro anni con questo modulo. Ti saltano addosso e non ti concedono nulla, sono bravi di testa e forti fisicamente. E’ una squadra che i risultati non li fa a caso, magari non ci sarà il palleggio ma credo che sia una delle squadre più difficili da incontrare», ha aggiunto, lodando i ragazzi di Simeone e l’allenatore argentino.

    Parole di plauso arrivano anche per il suo gruppo, naturalmente, bravo a non lasciarsi intimidire dai vice-campioni d’Europa e mantenere il pallino del gioco per tutta la gara.

    «La squadra è molto migliorata sotto questo aspetto. Normale che possiamo fare di più: quando giochi contro grandi squadre ci sono momenti in cui difendi e concedi poco, come fa l’Atletico. E’ la loro forza»

    Inevitabile infine la domanda sugli ottavi, e sul sorteggio. «Ci sono squadre come Real, Bayern, Barcelona  e Chelsea che sono superiori alle altre, ma in Europa non è facile fare risultati», è stato il commento  dell’allenatore toscano, che ha concluso con un ringraziamento speciale.

    «Stasera ringrazio i ragazzi, mi hanno regalato un’altra gioia».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK