Juventus
    09.05.2015 20:04 - in: Serie A S

    Bentornato PogBOOM!

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Contro il Cagliari finisce 1-1 ed è proprio di Pogba la rete che sblocca la partita. Di Rossettini il pareggio nel finale. E ora sotto con la Champions.

    Paul Pogba è tornato. È questa la notizia che regala Juve-Cagliari, gara priva di significati per quanto riguarda la classifica, ma utilissima per testare le condizioni del francese. Ebbene, proprio lui sblocca la partita, dominata dai bianconeri nonostante il sacrosanto turnover applicato da Allegri, e riagguantata dai sardi solo nel finale.

    L'arbitro fischia l'inizio e gli occhi dello Stadium sono tutti per Paul, intenti a capire se possa essere pronto per Madrid. La curiosità è soddisfatta ben prima del gol: al primo pallone toccato salta l'uomo, avanza per una trentina di metri e viene fermato solo con un fallo. Al secondo sfiora il palo con la punizione che si era procurato. Qualche minuto dopo libera Matri in area, ma la punta è spalle alla porta e l'unica soluzione è provare il colpo di tacco, che termina a lato. Ci prova anche al 15' con un destro rasoterra dalla distanza, che serve più a prendere le misure che a impensierire Brkic.

    La Juve non è comunque solo Pogba: Coman si muove bene, Romulo offre qualche spunto interessante e la regia di Marchisio è sempre puntuale. Il Cagliari dal canto suo gioca con coraggio e  cerca di approfittare dei ritmi tutt'altro che forsennati per colpire negli spazi. Cop e Farias combinano in area di rigore e la conclusione del brasiliano prende in contro tempo Storari, ma termina a lato.

    Da apprezzare alla mezz'ora il tentativo di Padoin, che cerca l'eurogol calciando al volo da fuori area dopo una respinta della difesa sarda  e indirizza il pallone tra i pali, trovando comunque Brkic pronto a bloccare. Intanto lo Stadium è un tripudio di bandierine bianconere e celebra lo scudetto già conquistato con quattro giornate di anticipo.

    La partita avrà anche poco da offrire quanto a pathos, ma è piacevole e le occasioni non mancano. Coman alza troppo la mira dalla distanza e lo stesso fa Pogba dopo un controllo non semplice in area. I due sono ancora protagonisti poco dopo: e se il primo stacca bene su un traversone di Romulo, ma colpisce l'esterno della rete, Paul deve festeggiare degnamente il suo ritorno in campo. Così, a pochi secondi dal riposo, si libera al limite e scarica il destro che, complice la deviazione di Ceppitelli, manda la Juve negli spogliatoi sopra di un gol.

    Se già il primo tempo era stato un dominio bianconero, la ripresa diventa un lunghissimo torello, interrotto solo raramente dai sardi. Basti dire che fino al colpo di testa mandato alto da Rossettini, al 12', si gioca praticamente solo in una metà campo. Dopo un'ora di gara arriva il momento di pensare  alla prossima sfida e Allegri fa rifiatare Marchisio e Pogba, sostituendoli con Sturaro e De Ceglie e, più tardi manda in campo Vitale per Pereyra.

    La gara sembra avere ancora ben poco da dire e invece, a pochi minuti dal 90' il Cagliari trova il pareggio con Rossettini, che dopo aver colpito il palo di testa sugli sviluppi di una punizione, raccoglie la respinta del legno e segna il gol del pareggio. In pieno recupero i sardi sfiorano addirittura il colpaccio, ma Sau spara alto da ottima posizione. Termina 1-1 e anche se spiace per i tre punti sfumati, appena arriva il fischio finale già non ci si pensa più. C'è il Real. C'è la semifinale di ritorno di Champions League. E, signori, c'è anche Paul Pogba.

    JUVENTUS-CAGLIARI 1-1

    RETI: Pogba 45' pt, Rossettini  41' st

    JUVENTUS
    Storari; Romulo, Barzagli, Ogbonna, Padoin; Pereyra (30' st Vitale), Marchisio (14' st Sturaro), Pogba (18' st De Ceglie); Pepe, Matri, Coman
    A disposizione
    : Buffon, Rubinho, Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra, Marrone, Morata, Llorente.
    Allenatore: Allegri

    CAGLIARI
    Brkic, Balzano, Ceppitelli (28' st Diakitè), Rossettini, Avelar; Donsah (23' st Sau), Crisetig, Joao Pedro; Ekdal; Farias, Cop (32' st Longo)
    A disposizione
    : Cragno, Colombi, Conti, Pisano, Murru, Barella, Capuano, Cossu.
    Allenatore: Festa

    ARBITRO: Peruzzo
    ASSISTENTI: Schenone, Galloni
    QUARTO UFFICIALE
    : Vivenzi
    ARBITRI D'AREA
    : Tommasi, Pezzuto

    AMMONITI: 32' pt Avelar, 12' st Marchisio

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK