Juventus
    Juventus
      26.04.2015 18:11 - in: Serie A S

      Bonucci: «Partita sfortunata»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Il difensore bianconero si rammarica per gli errori commessi, che hanno consentito ai rivali granata di aggiudicarsi il primo derby dal 1995.

      Mai in una partita di Serie A quest’anno si erano colpiti tre legni. E’ successo purtroppo oggi, e la sfortuna ha indicato la Juventus come vittima: il solo Matri ne ha centrati due, unicum nel massimo campionato.

      «Non era mai capitato in una partita di prendere tre legni, è stata una partita sfortunata», non poteva che essere il commento di Leonardo Bonucci dopo il fischio finale di Tagliavento, che ha sancito la vittoria granata in rimonta per 2-1. Tuttavia, ammette il nostro numero 19, «loro sono stati bravi ad avere concretizzato: noi abbiamo creato tanto ma abbiamo peccato di mancanza di pazienza dopo l’1-0 di Andrea: abbiamo per forza voluto sfondare tra le linee, gestendo meglio la palla non sarebbero riusciti a segnare».

      Su questo concorda con il mister, che ha ravvisato proprio in questa pecca l’errore d’approccio alla gara da parte dei Campioni d’Italia.

       

      «Alla fine quando sei la Juventus puoi fare turnover e rotazioni, è un gruppo forte», ha continuato Leonardo, rispondendo ad una domanda sui cinque cambi operati dal tecnico rispetto al match di Champions League contro il Monaco. «Oggi siamo stati sfortunati sugli episodi dei loro gol, e nel concretizzare in attacco».

      «Mancano quattro punti, speriamo di farli il prima possibile», è quindi l’auspicio finale, associato alla volontà forte di tornare a vincere già mercoledì sera, contro la Fiorentina.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK