Juventus
    13.01.2015 17:01 - in: La squadra S

    Caceres: «Siamo la Juve, giochiamo per vincere»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Il difensore bianconero, autore di un gol decisivo, racconta #NapoliJuve

    El hombre del partido, o quasi.

    A due giorni di distanza dalla partita di Napoli, Martin Caceres rivive l’emozione di essere rientrato e di avere segnato un gol pesantissimo. «Sono ancora giovane, ma finora questo è stato per me l’infortunio senza dubbio più importante – spiega ai microfoni di Sky Sport - È stata dura non giocare per tre mesi, perché è difficile vedere i miei compagni e stare fuori. Per fortuna adesso sono tornato in squadra».

    Eccome se è tornato: il suo apporto è stato decisivo, grazie a una prestazione maiuscola, confermata dai numeri:

     

    Statistiche in linea con quelle che raccontano la sua stagione: per “El Pelado” finora sono 340 i minuti disputati in Campionato, durante i quali ha vinto l’89% dei contrasti. Ma il suo apporto è fondamentale anche in fase di costruzione, se si pensa che finora ha effettuato la bellezza di 200 passaggi, l’88% dei quali riusciti.

    E poi a Napoli è arrivato il gol, il primo della stagione per lui. «Mi sono fatto trovare pronto sulla battuta della punizione, ho calciato e ho segnato”. Semplice, a sentirla raccontare così.

    La rete di domenica conferma come le “prime volte” sorridano a Martin, che aveva segnato al suo esordio in maglia bianconera (contro la Lazio, nel 2009), e poi nel giorno del suo ritorno in campo con la Juve dopo qualche stagione (rete al Milan, in semifinale di Coppa Italia 2012) 

    Anche la squadra partenopea gli porta bene: «È vero, non è la prima volta che segno a loro – sorride – Ma non è stato tanto importante il mio gol, quanto la prestazione del gruppo. Non conta che a segnare sia io, oppure Pogba o Vidal, come è accaduto domenica».

    La squadra, prima di tutto: è questo per Caceres il vero valore della Juventus, che ha nel dna l’obbligo di non mollare mai e di giocare per vincere: «Disputiamo al massimo ogni partita. Abbiamo portato a casa 3 punti dal San Paolo che è uno stadio molto difficile, in cui non vincevamo da tanti anni. Abbiamo ancora una volta mandato un messaggio, che è sempre lo stesso: noi siamo la Juventus e giochiamo sempre per il massimo risultato».

    «Contro il Napoli abbiamo vinto una grande partita – prosegue – Il match aveva un peso differente, perché arrivavamo da due pareggi. Siamo stati particolarmente bravi perché abbiamo reagito al gol del pareggio di Britos. Vincere così è stato un motivo di grande gioia».

    Caceres respinge le polemiche sulle decisioni arbitrali: «Si discute sempre molto dei direttori di gara: io preferisco parlare di calcio, dire che la Juve ha vinto 3-1 e mettere l’accento su quel che accade in campo: la nostra vittoria è stata meritata».

     

    Guarda le foto del difensore bianconero

     

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK