Juventus
    30.07.2014 23:04 - in: Amichevoli S

    #CesenaJuve, pari alla prima uscita stagionale

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Allo stadio Dino Manuzzi di Cesena, la Juventus che ha da poco ritrovato i suoi Nazionali pareggia la prima amichevole estiva della stagione 2014/15 contro i padroni di casa.

    Continua l'avvicinamento dei bianconeri al miglior stato di forma in vista della prossima stagione, con impegno, applicazione e concentrazione. Finisce 0-0 la prima uscita della Juventus di Massimiliano Allegri, ma se la condizione dei bianconeri non è ancora quella ottimale – naturale, d’altronde, dopo appena due settimane di preparazione (di cui tre giorni a ranghi quasi completi) - contro il Cesena i bianconeri sopperiscono all'assenza di minutaggio gara nelle gambe con attenzione e abnegazione.

    A due settimane dall’insediamento del nuovo tecnico sulla panchina della Juventus,  Pierpaolo Bisoli e Massimiliano Allegri, ex compagni di squadra a Cagliari, si ritrovano da allenatori per un assaggio estivo di Serie A. Il Cesena, ben disposto in campo, non vuole sfigurare davanti al suo pubblico alla prima uscita stagionale dopo i playoff che l’hanno qualificata in Serie A nello scorso giugno.  Il clima al Manuzzi è quello da partita vera, con le squadre che lottano a centrocampo nonostante le gambe risentano naturalmente dei primi carichi di lavoro estivi. Una gara di poche emozioni, quella giocata in romagna, ma densa dal punto di vista tattico.

    Allegri schiera la Vecchia Signora con il 3-5-2, il modulo a cui i Campioni d'Italia - che il mister sta imparando a conoscere in questi giorni  - sono più avvezzi. A centrocampo, Pereyra, arrivato di recente dall'Udinese, fa il suo esordio con i colori bianconeri della Juventus.

    Il primo affondo della gara arriva proprio dalla mediana: dopo appena 5', ci prova subito Andrea Pirlo, ma al suo tiro a giro si oppone magistralmente Leali, talento bianconero in prestito alla squadra romagnola.  Al 25’ è Defrel a rispondere al Maestro – saranno le due più grandi occasioni della partita – scaricando centralmente su Storari, ma il portiere bianconero a due metri dalla linea di porta respinge in angolo con un gran colpo di reni.

    Pirlo, fin da subito a suo agio in cabina di regia, ordisce geometrie e inventa come suo solito in mezzo al campo: succede ad esempio al 28’, quando innesca lo scatto dell’accorrente Giovinco. La Formica Atomica è attivissima sulla sinistra del campo, dove mostra già una buona intesa con il nuovo arrivato Pereyra, ma entrambe le difese sono attentissime a non lasciare spazi.

    Al 41’ Bonucci prova ad interrompere l’impasse in percussione solitaria: la sua conclusione, tuttavia, è deviata sull’esterno. Lì davanti, nel frattempo, Llorente gioca di sponda e svaria su tutto il fronte d’attacco, cercando di aprire spazi per gli inserimenti dei centrocampisti.

    Il primo tempo, giocato ad alta intensità tattica ma scevro di occasioni da rete, si chiude sullo 0-0. Nella seconda parte di gara Allegri fa ruotare sei effettivi, rivoluzionando la linea difensiva, il regista a centrocampo (ruolo affidato a Marchisio) e gli esterni, dove corrono Pepe e Asamoah. Con l’ingresso di Spinazzola a sinistra al posto di Pereyra, Asamoah passa al centro, mentre in avanti il giovane Coman, guizzante come argento vivo nello spezzone di gara che si ritaglia, fa il suo debutto in maglia bianconera al posto di Giovinco.

    Caceres si dimostra attento puntuale ed affidabile come sempre, quando al 56’ placca magistralmente Djuric lanciato a rete: è l'unico sussulto della ripresa, in quanto nel secondo tempo il copione d’equilibrio è lo stesso della prima frazione di gara.  

    I minuti scorrono, e poco altro succede: la partita finisce a reti bianche, e i bianconeri tornano a Vinovo dove da domani riprende la preparazione. La prossima amichevole è in programma per il 6 agosto a Jakarta, quando si aprirà ufficialmente il sipario sullo #JuveTour bianconero nel sud-est asiatico e in Australia. 
     

    CESENA-JUVENTUS 0-0

    JUVENTUS: Storari; Sorensen (Caceres 1’ st.), Bonucci (Ogbonna 1’ st.), Chiellini (Marrone 1’ st.); Lichtsteiner (Pepe 1’ st.), Padoin (Asamoah 1’ st.), Pirlo (Marchisio 1’ st.), Pereyra (22’ st. Spinazzola), Motta (36’ st. Vitale); Giovinco (22’ st. Coman), Llorente (36’ st. Buenacasa)
    A disposizione
    : Rubinho; Audero; Donis

    Allenatore: Allegri

    CESENA: Leali (19’ st.  Agliardi); Renzetti (16’ st. Magnusson), Perico (22’ Nica), Lucchini; De Feudis (22’ st. Valzania), Volta (16’ st. Krajnc); Djuric (16’ st.  Rodriguez), Capelli (41’ st. Mordini), Cascione; Ze Eduardo (1’ st. Tabanelli 61’) , Defrel (1’ st. Garritano, 34’ st. Moncini)

    A disposizione: Agliardi; Valzania, Yabre, Bressan

    Allenatore: Bisoli

    AMMONITI: Volta 57’

    ARBITRO: Mariani di Aprilia

    ASSISTENTI: Del Giovane; Raparelli

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK