Juventus
    22.03.2015 17:16 - in: Serie A S

    Chiellini: «Squadra tosta e solida, sa come si vince»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Giorgione commenta così la battaglia contro il Grifone, risolta da uno splendido gol di Tevez ma ben contenuta dalla retroguardia bianconera: il momentaneo +17 mostra tutto il carattere di “una Juve che sa come si vince”, e non vuole fermarsi.

    Lo scambio della maglia con Roncaglia, la corsa sotto la tribuna a ricevere l’applauso dei tifosi bianconeri  e poi subito ai microfoni di Sky per commentare per primo Juventus-Genoa.

    Parliamo del Chiello, che soddisfatto per la vittoria dopo una gara intensa e tirata ha espresso così tutta la sua contentezza per l’ennesimo risultato utile che proietta la Signora a quota 67 (+17 momentaneo in classifica).

    «E’ stata una partita importante, la più difficile dopo un ciclo molto dispendioso in queste ultime due-tre settimane», sono state le prime parole del forte difensore bianconero, che oggi con Barzagli e Bonucci ha formato un altro insuperabile muro difensivo. «Sapevamo che avremmo sofferto davanti a una squadra forte e di gamba, che pressa e riparte. Ma abbiamo rischiato poco, e oggettivamente abbiamo giocatori davanti in grado di risolverci la partita».

    Il riferimento naturalmente è all’Apache, autore di uno (splendido) sedicesimo gol in campionato – il 24esimo in tutte le competizioni finora.

    «Carlitos è stato leader dal primo giorno che è arrivato, con i suoi atteggiamenti in campo. Trascina la squadra non solo con grandi gol, ma anche dal modo in cui affronta le partite».

    Sul duello con l’amico Borriello: «Ci conosciamo bene, abbiamo giocato anche insieme», è stato il commento del Chiello. «Normale la lotta in campo, visto che siamo giocatori che fanno del fisico la loro caratteristica principale. Sono contento che Marco abbia ricominciato a giocare, potrà dare una grande mano al Genoa».

    «Dortmund ci dà convinzione e consapevolezza per un finale importante di stagione», ha concluso Giorgio. «Oggi si è vista una squadra non scintillante ma tosta, solida che sa come si vince».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK