Juventus
    23.06.2015 20:12 - in: La squadra S

    “El Tucu” bianconero fino al 2019

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Dopo un’annata superlativa, ora è ufficiale: Roberto Pereyra giocherà con la Juve anche per i prossimi anni

    Il 25 luglio 2014 annunciavamo la sottoscrizione di un accordo con l’Udinese per l’acquisizione temporanea delle prestazioni sportive di Roberto Maximiliano Pereyra.

    Meno di un anno dopo siamo lieti di comunicare che El Tucu, come hanno imparato a conoscerlo i tifosi bianconeri nel frattempo, continuerà a vestire i colori della Juventus anche nelle prossime stagioni, fino al 2019.

    Maxi Peryra è stato, con Bonucci e Marchisio, il bianconero più utilizzato da Allegri in virtù delle 52 presenze stagionali in tutte le competizioni in cui è stata impegnata la Signora.

    In un anno appena sotto la Mole ha vinto due trofei e si è laureato vice-campione d'Europa. Niente male davvero per uno che ha collezionato 35 le apparizioni in Campionato, quattro in Coppa Italia (dove ha giocato anche in finale, raggiunta grazie ad un suo gol decisivo contro la Fiorentina), una in Supercoppa Italiana e 12, infine, in Champions League – inclusa la finalissima di Berlino, quando è subentrato a Vidal.

    Dal 2011, anno del suo arrivo in Italia dal River Plate, il numero di match giocati è cresciuto di pari passo alla maturità tattica ed agonistica: 15 le partite disputate nel 2011/12, che salgono a 46 l’anno successivo fino a culminare con le 52 dell’annata appena trascorsa (42 nel 2013/14).

    Mai El Tucu aveva segnato così tanto, spronato dai consigli di Allegri che anche di fronte ai media lo esortava a proporsi maggiormente in fase realizzativa fino a “raggiungere almeno le sei-sette reti in stagione”.

    Obiettivo raggiunto. E’ infatti diminuito drasticamente il rapporto minuti/gol, passato da 890 della prima stagione all’Udinese (salito a 1655 nel 2013/14) fino ai 492 minuti per ogni rete di quest’anno. Quattro il bottino degli assist e 55 quello delle occasioni create, con una percentuale di passaggi riusciti (87%) sempre in linea con quella delle precedenti annate. E sempre altissima.

    Tutti numeri che, uniti alle prestazioni di altissimo livello di quest’annata straordinaria, sono il miglior biglietto da visita del Tucu per le prossime quattro stagioni alla Juventus.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK