Juventus
    01.11.2014 22:10 - in: Champions League S

    Eurorivali, l’Olympiacos impatta in trasferta

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    In superiorità numerica per oltre un tempo, gli uomini di Michel non riescono a passare sul campo dell’Asteras. Vittoria per l’Atletico Madrid (4-2 sul Cordoba), perde invece il Malmoe.

    Mentre la Juventus vinceva in Toscana sul campo dell’Empoli, a qualche migliaio di km di distanza in Grecia i nostri prossimi rivali di Champions non sono riusciti a superare l’Asteras Tripolis nella sfida seconda-quinta di Super League.

    In 11 contro 10 per più di una frazione di gara per via della doppia ammonizione rimediata da Mazza, i ragazzi di Michel (schierati con un 4-3-3 con Mitroglou a guidare l’attacco supportato da Kasami e Dossevi) hanno faticato ad imporsi sugli avversari di giornata, e ogni assalto è stato infine vano. Lo 0-0 rimediato in Arcadia però non influisce sulla classifica, in quanto i campioni di Grecia in carica non vengono superati dal Veria, che dietro pareggia anch’essa per 2-2 contro il Panionios.

    In Spagna, invece, l’Atletico Madrid di Simeone travolge il Cordoba con il risultato finale di 4-2 in virtù dell’autogol di Luso su tiro di Griezmann, unica marcatura della prima frazione di gara, e delle reti dello stesso francese, di Mandzukic e Raul Garcia - tutte di testa. La doppietta di Ghilas (pareggio su angolo e gran tiro del 4-2 da dentro l'area) rende meno amara la sconfitta per gli andalusi, che tornano comunque a casa a mani vuote.

    In campo per i colchoneros la formazione tipo, con coppia d’attacco franco-croata e Cerci rimasto in panchina per tutto l’incontro. Raul Garcia, subentrato a Arda Turan, si è messo in luce con l’ultimo gol che ha fissato il risultato all’80’. Da segnalare una traversa di Koke colpita nel primo tempo, e la contemporanea sconfitta del Barcelona contro il Celta di Vigo.

    Nella Allsvenskan, un Malmoe privo ormai di stimoli (ha già conquistato matematicamente il titolo qualche settimana fa) chiude il campionato con una sconfitta in trasferta sul campo dell’Atvidabergs. I ragazzi di Hareide aprono le danze con Tinnerholm, ma Santos prima e Bergstrom nel secondo tempo spengono ogni entusiasmo.

    Ora ogni pensiero va naturalmente al martedì di Champions League, che si preannuncia elettrizzante ed adrenalinico per la pesantezza di ogni punto ai fini della classifica e del passaggio del turno.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK