Juventus
    04.06.2015 17:36 - in: Champions League S

    Fra Torino e Barcellona: gli “Ex”.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Sono otto, nella storia recente, i giocatori che hanno vestito le maglie di Juventus e Barcellona. Ecco i numeri della loro carriera con le due squadre

    Molti di loro sono grandissimi campioni, alcuni sono ancora in attività. Uno è attualmente in forza in una delle due squadre che sabato si contenderanno la Champions League 2014/2015. Di chi parliamo? Degli otto “ex”, di coloro che hanno vissuto un’esperienza, più o meno lunga e più o meno fortunata, con le maglie bianconera e blaugrana. Ripercorriamo, con l’aiuto dei numeri, la loro storia fra Torino e Barcellona.

    Cominciamo subito dal giocatore che gioca in una delle due squadre: avrete capito tutti che parliamo di Martin Caceres. L’uruguayano passa dai blaugrana ai bianconeri, per quella che sarà la sua prima esperienza a Torino (Martin tornerà, dopo un passaggio a Siviglia, nel 2012). Con il Barça Caceres ha giocato 13 partite in Liga, 3 in Champions, senza segnare gol. In bianconero, invece, conta 71 presenze (e 4 reti) in campionato, 12 in Champions.

    Percorso inverso per Gianluca Zambrotta, che nel 2006 passa dalla Juve al Barcellona. In bianconero il difensore colleziona 217 partite e 7 gol in Serie A, 45 (senza reti) in Champions. Con i Blaugrana Zambrotta giocherà 58 match di Liga (segnando per tre volte) e 13 in Coppa.

    Nella stessa estate si trasferisce in Catalogna da Torino anche Liliam Thuram. Il difensore francese aveva giocato a Torino 144 match di Serie A (un gol per lui) e, come Zambrotta, 45 di Champions: con i blaugrana gioca per 41 volte in campionato e per 10 in Europa.

    70 presenze, 23 gol in Italia, 19 partite e tre reti in Coppa: questo il bottino di Zlatan Ibrahimovic con la Juve, fino al 2006. Lo svedese gioca una stagione a Barcellona, nel 2009/2010, nella quale scende in campo 29 volte in Liga (16 i gol) e 10 in Champions, segnando 4 volte.

    Gioca invece mezza stagione a Barcellona uno dei giocatori più amati dal popolo bianconero: Edgar Davids. Con la Juve l’olandese scende in campo ben 159 volte in Serie A e 48 in Champions, segnando 8 reti in campionato e una nella competizione continentale. Nel 2004, a metà stagione appunto, va a giocare in prestito a Barcellona, dove giocherà solo in Liga: 18 presenze, un gol.

    Avevamo già raccontato di lui parlando degli ex fra Juve e Monaco: ritroviamo anche in questa galleria Thierry Henry. Bianconero nel 1999 (16 presenze e 3 gol in Serie A), il francese dopo una lunga carriera all’Arsenal, nel 2007 va a Barcellona, dove resterà tre anni. Giocando 80 partite in Liga (35 i gol), 26 in Champions (8 reti). E vincendo praticamente tutto quello che c’è da vincere.

    Più breve l’esperienza, sia in bianconero che in blaugrana, dell’argentino Juan Pablo Sorin. Due apparizioni in Serie A, una in Coppa con la Juve, 15 (con un gol) in Liga.

    Last, but not least, un’altra vecchia conoscenza bianconera: Michael Laudrup. Il grande attaccante danese gioca in maglia bianconera dal 1985 al 1989: 102 presenze in Serie A, 16 gol. 9 invece le partite di Coppa dei Campioni, nelle quali Laudrup è andato in rete 6 volte. Per gli amanti delle statistiche aggiungiamo 12 presenze in Coppa Uefa (5 gol) e anche una rete in Coppa Intercontinentale. Anche lui nel 1989 si trasferisce da Torino in Catalogna: giocherà nel Barça per 5 anni, segnando 49 gol in 167 partite di Liga.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK