Juventus
    29.05.2015 22:03 - in: Eventi S

    Heysel, la cerimonia a Torino

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Tutta la Juventus ha partecipato oggi alle 19,30 alla Santa Messa celebrata alla Chiesa della Gran Madre di Dio in memoria delle vittime di quella tragica notte

    Un silenzio raccolto carico di commozione ha avvolto il momento in cui, dal pulpito della chiesa torinese della Gran Madre di Dio, sono stati scanditi uno ad uno i nomi dei 39 innocenti che persero la vita nella tragedia dell’Heysel, il 29 maggio 1985.

    Alla funzione religiosa con la quale la Juventus ha voluto onorare la memoria delle vittime di quella follia ha partecipato tutta la società, il Presidente, la Prima Squadra, lo staff tecnico e la dirigenza. Lungo l’elenco dei rappresentanti delle istituzioni sportive e non presenti alla cerimonia: il Presidente della Lega Calcio Maurizio Beretta, il Direttore Generale della Lega Serie A, Marco Brunelli, il Segretario Generale del Coni Roberto Fabbricini, Giorgio Marchetti, UEFA competitions director e le autorità cittadine, rappresentate dal Sindaco Fassino.

    Tante anche le personalità di spicco e gli ex calciatori: non hanno voluto mancare Mariella Scirea, moglie del compianto Gaetano, così come il tecnico allora sulla panchina bianconera, Trapattoni, ed alcuni dei giocatori di quella maledetta serata come Tacconi, Vignola e Ian Rush.

    Tutti stretti nel ricordo dei 39 angeli dell’Heysel, assieme ai parenti delle vittime presenti. Un ricordo che vive indelebile nei cuori di tutti. 

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK