Juventus
    19.06.2015 09:00 - in: Serie A S

    Il film della stagione: dodici gol in dieci giorni

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    I bianconeri travolgono il Verona prima in Coppa Italia e poi in campionato e non risparmiano neanche i cugini del Chievo. Tra il 15 e il 25 gennaio allo Stadium ci si diverte parecchio...

    La Juve vede gialloblu e si scatena: dodici gol in dieci giorni, dal 15 al 25 gennaio. Dieci li incassa il Verona in due partite, due toccano al Chievo, nella prima giornata del ritorno. Ma andiamo con ordine: con il nuovo anno, i bianconeri iniziano il loro cammino in Coppa Italia che, nella gara secca degli ottavi, li mette di fronte all'Hellas.

    Il primo tempo basta a chiudere il discorso qualificazione.

    Nella ripresa però, la Juve continua a martellare e, al fischio finale si arriverà sul6-1, con le reti di Pogba, Nené per i veneti, Morata e Coman, che con un destro formidabile dal limite segna il suo primo gol il bianconero.

    Ora, affrontare lo stesso avversario tre giorni dopo, questa volta in campionato, potrebbe anche creare qualche problema. Una squadra normale rischierebbe di sottovalutarlo e magari di farsi sorprendere dall'inevitabile desiderio di rivincita. Una squadra normale, appunto... Non la Juve.

    Dopo sette minuti è già 2-0, con Pogba e Tevez. Nella ripresa ne arrivano altri due, Pereyra e ancora l'Apache. La Juve era già Campione d'Inverno, ma ribadire il concetto anche nell'ultima partita del girone di andata non guasta...

    E se il messaggio ancora non fosse chiaro, ecco la prima gara del ritorno, ma rispetto alle due sfide con l'Hellas, contro il Chievo si deve pazientare un po, tanto che il commento finale, su Juventus.com iniziava così:
    Non tutte le partite si possono sbloccare dopo pochi minuti e finire in goleada. L'importante è mantenere i nervi saldi, saper aspettare il momento buono e... avere in campo Paul Pogba. Già, perché quella contro il Chievo è una gara rognosa, ben diversa dalle due precedenti con il Verona. In comune con quelle partite ci sono giusto la provenienza e i colori degli avversari. Per il resto c'è da sudare, stringere i denti e affidarsi alle giocate del francese, che trascina la squadra alla vittoria giocando un secondo tempo mostruoso.

    Il protagonista assoluto dell'incontro è proprio Paul, che sblocca il risultato al 15' della ripresa e propizia anche il raddoppio di Lichtsteiner. Il tutto condito da numeri d'altissima scuola. Insomma:

    Il successo, tra l'altro, consente ai bianconeri di allungare sulla Roma che, in serata pareggia a Firenze. Il vantaggio in classifica sale a sette punti.


     

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK