Juventus
    Juventus
      05.03.2015 22:54 - in: Serie A S

      Il primo round alla Fiorentina

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      La semifinale di andata di Coppa Italia va ai viola. 2-1 il risultato, con la doppietta di Salah e la rete di Llorente

      Troppa frenesia, poche occasioni create e una strada verso la qualificazione che ora è terribilmente i salita. La semifinale di andata di Coppa Italia va alla Fiorentina, che gioca una gara lucida, sfrutta al meglio le palle gol e l'ottima vena di Salah e vince allo Stadium, impresa che non riusciva a nessuno da quasi due anni, dalla gara di Champions contro il Bayern.

      Eppure inizia bene la Juve, con un pressing aggressivo e ritmi alti che portano subito Vidal due volte al tiro. Manca la precisione, ma i viola vengono schiacciati nella propria metà campo, con il contropiede come unica arma a disposizione. Cerca di sfruttarla Kurtic, che sparacchia malamente a lato, ma ci riesce alla perfezione Salah: l'egiziano all'11' recupera palla sulla propria tre quarti campo dopo un corner non sfruttato dai bianconeri, sfodera un coast to coast da centometrista e fulmina Storari con un diagonale sotto l'incrocio.

      Dopo un avvio simile, ai viola non pare vero di trovarsi in vantaggio e di potersi chiudere in difesa cercando di gestire il risultato. Per una decina di minuti in effetti la Juve macina un gioco sterile, senza riuscire a trovare spunti. Serve la pazienza di aspettare il momento buono e l'abilità di sfruttarlo. Quella di Llorente ad esempio, che al 24' stacca altissimo e incorna il traversone di Pepe, mandando il pallone a sbattere contro il montante più lontano e a morire in rete.

      La gara cambia ancora copione. Adesso la Fiorentina esce dal guscio e spaventa due volte lo Stadium in una manciata di secondi. Prima con una sventola dalla distanza di Mati Fernandez, deviata in angolo da Storari, poi con il colpo di testa di Basanta, che arriva a deviare da due passi il tiro sporco di Mario Gomez e colpisce il palo esterno.

      Allegri manda in campo Tevez al posto di Coman e l'Apache si presenta immediatamente con un doppio tentativo respinto dalla difesa, ma la Fiorentina è in partita e non si lascia intimorire, tanto che, in avvio di ripresa, i viola passano di nuovo. Dopo un violento diagonale di Richards messo in angolo da Storari, è ancora Salah ad andare a segno, approfittando di un'incertezza di Marchisio, rubando il pallone a ridosso dell'area, arrivando sino al dischetto e infilando in rete un rigore in movimento

      Allegri inserisce Morata al posto di Llorente e lo spagnolo, dopo due minuti dal suo ingresso, mette Tevez nelle condizioni di girare in porta da pochi metri, ma Neto è piazzato e blocca in due tempi. Il portiere viola prende anche un duro colpo al gomito poco dopo, quando sbatte contro il palo per alzare sopra la traversa un tiro cross di Pogba.

      La gara diventa presto un monologo bianconero, in cui però c'è più foga che lucidità. La squadra di Montella può invece giocare com maggior calma e si affaccia nuovamente dalle parti di Storari con Ilicic, entrato al posto di Gomez, che sfiora il palo con una sventola dal limite. A poco meno di venti minuti dal termine tocca a Pereyra, che rileva Pepe e che avrebbe un'ottima occasione per pareggiare, ma colpisce male l'assist rasoterra di Caceres.

      È questa l'azione più pericolosa che la Juve riesce a produrre, nonostante gli sforzi. Troppo spesso i bianconeri arrivano sino in area, ma trovano gli spazi chiusi o sbagliano l'ultimo appoggio, quando forse sarebbe stato meglio tentare la conclusione. Così il primo round della semifinale va ai viola e il prossimo 7 aprile, a Firenze, servirà una piccola grande impresa per passare il turno.

      JUVENTUS-FIORENTINA 1-2

      RETI: Salah 11' pt, Llorente 24' pt, Salah 11' st

      JUVENTUS
      Storari; Caceres, Bonucci, Ogbonna, Padoin; Vidal, Marchisio, Pogba; Coman (36' pt Tevez), Llorente (14' st Morata), Pepe (28' st Pereyra).
      A disposizione: Buffon, Rubinho, Barzagli, Chiellini, Lichtsteiner, De Ceglie, Evra, Sturaro, Matri
      Allenatore: Allegri

      FIORENTINA
      Neto; Richards, Basanta, Rodriguez, Alonso; Mati Fernandez, Badelj (33' st Aquilani), Kurtic; Joaquim, Gomez (18' st Ilicic), Salah (29' st Diamanti).
      A disposizione: Lezzerini, Rosati, Vargas, Pasqual, Rosi, Bagadur, Borja Valero, Lazzari, Gilardino
      Allenatore: Montella

      ARBITRO: Valeri
      ASSISTENTI: Giallatini, Dobosz
      QUARTO UFFICIALE: Mazzoleni

      AMMONITI: 17' pt Kurtic, 36' pt Pogba, 41' pt Badelj, 23' st Basanta, 28' st Caceres, 32' st Marchisio, 42' st Mati Fernandez, 46' st Tevez

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK