Juventus
    09.05.2015 09:00 - in: Charity / CSR S

    In aiuto del Nepal

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Unicef lancia la raccolta fondi in sostegno del paese asiatico dopo il terremoto dello scorso 25 aprile: più di un milione di bambini hanno immediato bisogno di aiuti umanitari

    Dopo il devastante terremoto che ha colpito di recente il Nepal, secondo l’UNICEF almeno 1,7 milioni di bambini - che vivono nelle zone gravemente colpite dal sisma - hanno urgente bisogno di assistenza umanitaria. L’evento, che ha causato grande devastazione in buona parte del Paese, ha provocato la morte di migliaia di persone e la distruzione di molte costruzioni.

    Lo staff dell’UNICEF in Nepal ha registrato nei giorni scorsi il progressivo esaurimento di forniture di acqua e alimenti, interruzioni di corrente e il blocco della rete mobile. Centinaia di migliaia di persone hanno trascorso notti dormendo all’aperto, per paura di ulteriori scosse. Le piogge battenti peggiorano le condizioni. Questa crisi lascia i bambini particolarmente vulnerabili – l’accesso limitato all'acqua potabile e ai servizi igienici mette i bambini a grave rischio di malattie trasmesse dall'acqua, mentre alcuni bambini sono rimasti separati dalle loro famiglie.

    L'UNICEF ha mobilitato lo staff e sta utilizzando le scorte di emergenza per rispondere alle necessità umanitarie urgenti dei bambini colpiti dal terremoto, concentrandosi su acqua e igiene, nutrizione, istruzione e protezione dell'infanzia. L'organizzazione sta già supportando l’invio di cisterne di acqua e la fornitura di sali per la reidratazione orale e integratori di zinco per le persone raggruppate negli insediamenti informali, e fornisce  tende per strutture mediche da campo, utilizzando forniture già pre-posizionate nel paese.

    L'UNICEF è inoltre impegnato nell’invio di due voli cargo con un totale di 120 tonnellate di aiuti umanitari, tra cui forniture mediche e ospedaliere, tende e coperte per il trasporto aereo urgente a Kathmandu.

    E’ possibile effettuare una donazione, contribuendo così ad alleviare le sofferenze di bambini e famiglie colpite dal terremoto, attraverso questo link.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK