Juventus
    Juventus
      21.03.2015 10:00 - in: Serie A S

      Juve-Genoa, fra passato e presente

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      47 precedenti a Torino, 36 vittorie e ben 120 gol messi a segno dai bianconeri: questi i numeri che raccontano la storia di #JuveGenoa

      Radici antiche
      I precedenti fra Juventus e Genoa hanno origini lontanissime e non è un caso: domenica al #JStadium si sfidano infatti due fra le più antiche società d’Italia (i rossoblu sono stati fondati 4 anni prima della Juve, nel 1893).

      Normale, quindi, che gli scontri diretti più lontani nel tempo si siano disputati quando la Serie A non esisteva ancora: la prima assoluta è datata 1905, e si disputa nello “Stadio Velodromo Umberto I”. Finsce 1-1 con gol della Juve di Forlano e pareggio dei liguri di Mayer.

      Le goleade storiche
      Sono molte le reti segnati dalla Juve nelle 47 sfide sotto la Mole: ben 120, una media di oltre due e mezzo a partita. Logico quindi che nel libro dei ricordi non siano infrequenti le goleade.

      Come per esempio il 4-0 del 1911 (siamo ancora nel Campionato di Prima Categoria), firmato da una tripletta di Maffiotti e da un gol di Besozzi. O come le due vittorie “tennistiche” portate a casa nel 1927 (6-0) e nel 1928 (6-1), quando ancora il campionato era definito “Divisione Nazionale”

      La prima goleada in serie A è datata 1933, e il protagonista è Renato Cesarini, il giocatore da cui prendono il nome ancora oggi i minuti conclusivi di una partita, proprio per la sua propensione a segnare verso la fine del match. Anche in quello Juve-Genoa, terminato 8-1, Cesarini non si smentisce: una delle sue tre reti arriva proprio al 90’ (gli altri marcatori sono Ferrari, due volte Borel II e due volte Orsi).
       



       

      1950: altro punteggio tennistico. Sul 6-1 del Comunale mettono la firma Muccinelli, due volte Hansen, due volte Praest e Boniperti. Nel 1965 invece sono di Dell’Omodarme, Stacchini (doppietta), Leoncini, Menichelli, Del Sol e Da Costa le firme del 7-0 con cui la Juve si impone il 7 marzo.

      Le ultime due vittorie con ampio margine risalgono a qualche anno fa: parliamo di due 4-0, registrati nel 1977 (Bettega, Causio e ben due autoreti) e nel 1993 (tripletta di Baggio, gol di Moeller). C’è anche un 4-1 del 2008 (Grygera, Amauri, Iaquinta e autorete di Papastathopoulos).

      Le sfide più recenti
      Le ultime partite contro il Genoa in casa dono datate 2013: a gennaio è 1-1 (alla rete di Quagliarella risponde Borriello per i rossoblu), mentre a ottobre la Signora si impone per 2-0 (marcatori: Vidal e Tevez)


       

      Il Genoa, oggi
      La squadra rossoblu arriva domenica a Torino da settima in classifica, con 37 punti e una partita da recuperare. Buono l’andamento dei liguri in trasferta, che hanno conquistato lontano da Marassi 20 punti, uno in meno del Napoli e due in meno della Lazio.
      Sono 12 i precedenti di Massimiliano Allegri contro il Genoa in Serie A: l’allenatore toscano ha portato a casa i tre punti in sei occasioni (due i pareggi, quattro le sconfitte), mentre nei 10 precedenti in Serie A di Gian Piero Gasperini con la Juventus, l’attuale tecnico rossoblu ha perso sette volte, vincendo in due occasioni.
      Il Genoa finora ha messo a segno in campionato 37 gol, equamente distribuiti fra primi e secondi tempi (rispettivamente, 19 e 18); i liguri vantano un interessante primato, quello dei ribaltamenti di risultato in trasferta: hanno infatti portato a casa sette punti da situazione di svantaggio fuori casa in questo campionato, più di ogni altra squadra. È una buona stagione anche grazie alle parate del portiere Perin, che vanta un’ottima percentuale di tiri respinti (74,6%, dato che lo colloca fra i primi della massima serie).
      Infine uno sguardo ai primati interni alla squadra rossblu, lo #StatAttack:

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK