Juventus
    Juventus
      01.03.2015 09:00 - in: Serie A S

      Juventus e Roma, i precedenti al lunedì

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Sono quattro gli scontri diretti che nella storia si sono giocati il primo giorno della settimana. Vediamoli insieme

      Varglien II. Borel II. Due nomi che ai tifosi più attenti e più esperti in statistiche dicono molto. Probabilmente però sono in pochi a conoscere ciò che vi stiamo per raccontare.

      Questi infatti sono i nomi dei primi due marcatori della storia bianconera che andarono in rete non di domenica, ma di lunedì. E accadde proprio in occasione di uno Juventus-Roma, che si disputò il 13 maggio 1935. Lo stadio era l’impianto del quartiere torinese Santa Rita, ma non si chiamava ancora Comunale, bensì era intitolato a Benito Mussolini.

      In quell’arena andò così in scena la prima assoluta di 32 partite che hanno visto la Signora protagonista di lunedì. Partita che fu anche la prima delle quattro contro la Roma, giocate in questo giorno della settimana.

      Finì 2 a 1 e i marcatori sono quelli che vi abbiamo anticipato qualche riga più in alto, Varglien II e Borel II (cioè sempre lui, quel Felice “Farfallino” che così spesso ritorna nelle statistiche più “vintage” della storia juventina).

      La seconda partita giocata di lunedì fra bianconeri e capitolini si svolse più di vent’anni dopo, il 2 marzo 1959. Si disputava la quinta giornata di ritorno del campionato, la Juve vinse 2-0 chiudendo il match in quattro minuti, nella ripresa, grazie alle marcature di Charles e Nicolè al 63’ e al 67’.

      1976: il 13 gennaio la Juve espugna l’Olimpico, con una rete da attaccante di razza di “Bobby Gol” Roberto Bettega. Minuto 46: traversone dalla tre quarti sul lato sinistro dell’attacco juventino, Bettega stoppa di petto in mezzo all’area e prima che qualsiasi difensore possa ostacolarlo trafigge il portiere Conti. È il gol partita.

      Passano di nuovo anni prima che giallorossi e bianconeri trascorrano la domenica come vigilia del loro scontro diretto; per la precisione accade nel 2011: il 12 dicembre all’Olimpico la Signora scende in campo da capolista contro la squadra capitolina, che passa subito in vantaggio, con De Rossi al 5’ minuto.

      La Juve reagisce e nella ripresa trova il gol dell'1-1 con Chiellini. Sono attimi in cui accade di tutto: pochi istanti dopo la rete del pareggio, infatti, Buffon para un rigore a Totti con un tuffo prodigioso sulla sua destra. Riviviamo quelle emozioni:

      Un’ultima curiosità: anche quella partita fu diretta dall’arbitro di domani, Orsato.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK