Juventus
    Juventus
      18.12.2014 21:54 - in: Serie A S

      Le parole dei due bomber Llorente e Vidal

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Dopo Cagliari-Juve sono due dei marcatori della serata a presentarsi ai microfoni dei media per commentare l’ultima gara di campionato della Signora per questo 2014, prima di volare a Doha per la Supercoppa

      Al quarto gol nelle ultime tre partite, il Re Leone è più in forma che mai e sta già pensando al prossimo ruggito, che spera di ripetere in finale di Supercoppa italiana, lunedì.

      Prima di imbarcarsi sul volo che lo porterà in Qatar con la squadra, Fernando – autore di un gol da vero attaccante di razza questa sera – si è soffermato con i giornalisti per commentare l’ennesimo successo in campionato, che ha regalato alla Signora la certezza matematica della vetta solitaria e il 95° punto in questo 2014.

      «Sono contento perché era una vittoria molto importante per terminare al primo posto in classifica. La cosa fondamentale è vincere le partite e aiutare al squadra a farlo, a volte si segna a volte no, è la routine quotidiana di un attaccante», ha detto il nostro delantero, che ha colto l’occasione per fare i complimenti all’amico e compagno di squadra Vidal.

      «Quella di Arturo è stata una grandissima partita stasera: ha fatto un bellissimo gol e ha migliorato il suo gioco. Per noi molto importante»

      «Ora abbiamo partita decisiva e molto difficile. Il Napoli è una squadra fortissima», ha continuato. «Può succedere di tutto, dobbiamo giocare al massimo livello per vincere e dimostrare la squadra forte che siamo»

      Un augurio per l’anno a venire? «Per il 2015 di più non potrei chiedere, abbiamo fatto qualcosa di magnifico. Vediamo se riusciamo a continuare così»

       

      LE PAROLE DEL GUERRERO

      «Contava vincere questa partita difficile contro una grande squadra. E' un segnale importante, pensiamo ora al Napoli per finire bene l'anno e cominciare alla grande nel 2015», sono state invece le parole di Arturo Vidal, ideatore di una perla magnifica, piazzata di piatto e con il contagiri alle spalle di Cragno.

      «In passato c’è stato un momento difficile, ma sto crescendo», ha quindi concluso, rispondendo alla domanda sul suo stato di forma. «Voglio rendere al meglio nel 2015, specie per chi mi ha dimostrato tanto e dato tanto».

       

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK