Juventus
    Juventus
      06.01.2015 23:55 - in: Serie A S

      Le parole del Capitano dopo il pari contro l’Inter

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Gigi Buffon chiama la squadra a raccolta e la esorta a maturare ulteriormente, onde evitare di evitare di farsi riprendere sul pareggio una volta passata in vantaggio, come è accaduto stasera.

      «E‘ successo quello che è accaduto in precedenza, in altre gare: passiamo dalla grande consapevolezza essere in assoluto la squadra più forte, con un grande potenziale, al doverci piegare all'avversario, sembrando quasi impauriti alla prima avversità. E’ accaduto contro la Samp, il Torino, il Napoli…  Dobbiamo maturare definitivamente se dobbiamo prenderci un posto di rilievo, soprattutto per quanto riguarda la Champions».

      Gianluigi Buffon non usa mezzi termini per serrare i ranghi dopo il pareggio contro l’Inter. Capitano, pilastro bianconero, MVP di dicembre e uno dei migliori in campo anche stasera, a fine gara ha esortato i suoi a non sciupare le ottime prestazioni dei primi tempi facendosi riacciuffare nella ripresa. Cosa fondamentale per riprendere la corsa in campionato e superare il turno in Europa. In sintesi: per un ulteriore salto di qualità.

      Ciononostante, il quinto pareggio nelle ultime sei partite “non preoccupa assolutamente”. «E’ qualcosa che dobbiamo analizzare e sviscerare, ci sono momenti della gara in cui la Juve è padrona assoluta del gioco, crea un numero considerevole di palle gol ma finchè non siamo 2-0 dobbiamo mantenere le antenne alzate, perché poi le partite ambiano nel giro di nulla. Soprattutto con squadre come l’Inter».

      Nel commentare l’azione del pareggio di Icardi, queste in aggiunta le sue parole: «E’ nata in maniera strana, da un mio rinvio nella parte destra del campo. Con la difesa non eravamo ben allineati e io non ero nella posizione più congeniale per poter uscire. Ho visto lancio in profondità e pensavo di poter arrivare a contrasto con l’avversario. Se fossi rimasto in porta sarebbe stato più dura per lui», ha confessato Buffon.
      Nonostante il vantaggio sulla Roma si sia ridotto ad una sola lunghezza, il Capitano non vuole saperne di vedere il bicchiere esclusivamente come mezzo vuoto. «Prima di queste 5 partite ce ne sono state 15/6 in cui abbiamo mostrato un calcio di spessore, e divertente. Ma soprattutto, è un calcio che ci vede ancora primi in classifica e agli ottavi di Champions», ha aggiunto, prima di concludere così.

      «Sapevamo tutti che per noi era un’altra ottima occasione per fare rimanere inalterato un vantaggio importante. Ci è sfuggita e ci dispiace, è normale la delusione a fine gara»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK